Home / sport strill it archivio / Serie B sport / Calcio: Crotone beffato dal Mantova al 95′ (2-2)

Calcio: Crotone beffato dal Mantova al 95′ (2-2)

CROTONE-MANTOVA 2-2

RETI: 2’ Carrus, 5’ Degano, 54’ st Russotto, 95’ st Pellicori

CROTONE: (4-2-3-1): Concetti; Grillo, Legati, Abruzzese, Morleo; Beati, Galardo; Russotto (dal 34’ st Mendicino), Mazzarani (dal 32’ st De Martino), Degano; Ginestra (dal 40’ st Bonvissuto). A disp: Farelli, Galeoto, Perpetuini, Gabionetta. All: Lerda

MANTOVA (4-4-1-1): Bellodi; Esposito (dal 19’ st Lanzoni), Notari, Lambrughi, Rizzi; Tarana, Spinale, Ronaldo (dal 26’ st Malatesta), Caridi; Carrus; Abate. (dal 17’ st Pellicori) A disp: Iacobucci, Gervasoni, Grauso, Carlini. All: Serena.

ARBITRO: Peruzzo di Schio.
Note: abbonati 3086 per un rateo 22.436,00 euro; biglietti venduti 4.560 per un incasso di 12.870,00 euro. Spettatori 7.646, per un incasso di 35.306,00 euro. ammoniti: Caridi, Grillo, Beati. Rec.: 3’ pt, 4’ st.

Niente da fare per il Crotone, beffato dal Mantova proprio allo scadere. I virgiliani interrompono la striscia di vittorie dei padroni di casa che oggi perdono una grossa occasione per rimanere agganciati al treno play off e continuare a sognare in grande.

Mister Lerda, senza l’infortunato Cutolo, lo squalificato Zito e l’acciaccato Viviani, ripropone la coppia centrale composta da Legati e dal rientrante Abruzzese, che aveva saltato il Gallipoli per squalifica, mentre sulle fasce giocano Morleo a sinistra e Grillo a destra, con Galeoto in panchina insieme al brasiliano Gabionetta, anche lui di ritorno dopo il turno di stop inflittogli dal giudice sportivo, che tuttavia non è al meglio della forma. A sostegno dell’unica punta Ginestra, quindi, agiscono Russotto, Mazzarani e Degano.

L’ ”Ezio Scida” è stracolmo grazie alla promozione attuata in settimana dalla società, ma la partita inizia male per il Crotone, che passa in svantaggio dopo soli due minuti, ad opera del centrocampista Carrus. I padroni di casa non si perdono d’animo e raggiungono la parità immediatamente al 5’ con Degano, ben servito da Morleo. Per l’attaccante giunto a gennaio dal Pergocrema è la seconda rete consecutiva dopo quella al Gallipoli della scorsa settimana.

I ragazzi di Lerda sembrano padroni del campo e completano la rimonta all’inizio della ripresa, al 54’, quando un bel destro di Russotto fa esplodere di gioia gli oltre settemila giunti oggi a sostenere il Crotone. La gara sembra ormai chiusa, ma il veleno, come sempre è nella coda. Al 95’, a recupero abbondantemente scaduto, è il calabrese Pellicori, cresciuto nelle giovanili del Cosenza, a firmare di testa il beffardo 2-2.

Per effetto di questo risultato il Mantova, in piena crisi societaria, si conferma quartultimo con 46 punti (ora come ora sarebbero i virgiliani a dover disputare i play out, contro la Triestina) e condanna il Gallipoli alla matematica certezza della retrocessione in Prima divisione. Il Crotone, invece, sale a 60 punti, ma adesso i play off (l’ultimo posto utile per accedervi è occupato dal Cittadella) distano ben 3 punti, a due giornate dal termine del campionato. Sarà pertanto decisiva la prossima trasferta, proprio sul campo della diretta concorrente Cittadella.

Antonio Modafferi