Home / sport strill it archivio / Serie B sport / Triestina-Reggina, le pagelle di Strill.it

Triestina-Reggina, le pagelle di Strill.it

MARINO VOTO 6,5 – Nel primo tempo è decisivo in almeno due circostanze, viene punito da due conclusioni ravvicinate.

ADEJO VOTO 5,5 – In ritardo in occasione del primo gol, ripete per molti versi la prestazione offerta contro l’Ascoli comettendo analoghe sbavature.

LANZARO VOTO 6 – In avvio di partita salva sulla linea un tiro-cross degli avversari, poi gioca una gara di grande sostanza. Sfortunato in occasione del palo colpito.

COSTA VOTO 5,5 – Perde Della Rocca dopo due minuti quando Marino si supera sulla conclusione dell’attaccante triestino, inizialmente manca qualche chiusura, poi cresce alla distanza.

VIGIANI VOTO 5,5 – Lo si vede soprattutto nel primo tempo, nella ripresa il suo apporto è limitato.

CARMONA VOTO 5,5 – Si ricordano prestazioni migliori del cileno, oggi serviva un suo maggiore contributo, non è un caso che il gol del 2-1 della Triestina nasca da un lancio di D’Aversa pressato proprio da lui senza troppa convinzione.

CASCIONE VOTO 6 – Sostituisce Tedesco ed interpreta il ruolo di mediano in un modo diverso, anche perchè le sue caratteristiche sono completamente  differenti rispetto a quelle del centrocampista palermitano. Chiude con regolarità, disegna qualche geometria e denota una buon senso della posizione.

MISSIROLI VOTO 7 – Prova monumentale del centrocampista amaranto. E’ ovunque, chiude in difesa, porta pressione agli avversari, recupera palloni, suggerisce per i compagni, crossa dall’esterno e conclude anche a rete. L’impressione è che la B cominci a stargli stretta.

RIZZATO VOTO 4,5 – Che non fosse in grande giornata, almeno in fatto di chiusure, lo si era capito in qualche circostanza nel primo tempo. Nell’azione che porta la Triestina sul 2-1 tiene in gioco Colombo e poi lo contrasta come peggio non potrebbe , il suo è un errore decisivo.

BRIENZA VOTO 5,5 – Da lui ci si attende, come spesso è accaduto negli ultimi tempi, la giocata risolutiva, ma stasera non arriva. Una distorsione alla caviglia lo costringe ad abbandonare il campo dopo quarantacinque minuti.

BONAZZOLI VOTO 5,5 – Sfortunato in fase conclusiva, ingaggia molti duelli aerei sia nella propria area da difensore aggiunto che in quella avversaria. Nella ripresa si eclissa assieme a gran parte della sua squadra.

PAGANO VOTO 5,5 – Tantissimi sprint per lui nella ripresa, molti dei quali restano fini a se stessi. Prova a inventare qualcosa, ma non ci riesce.

VIOLA S.V.

BREDA VOTO 5 – Quasi obbligate le scelte iniziali, l’unico cambio rilevante è rappresentato dalla scelta di Bonazzoli titolare che per almeno un tempo lo ripaga. La Reggina, dopo i venti minuti iniziali in cui gira a vuoto, gioca una grande partita nel primo tempo. Nella ripresa la sua squadra rinuncia a giocare per poi essere punita a causa di un grossolano errore individuale.