Home / sport strill it archivio / Serie B sport / Breda: “Non sottovalutiamo l’Empoli”

Breda: “Non sottovalutiamo l’Empoli”

 

 

 

 

 

 

 Roberto Breda, alla vigilia di Reggina-Empoli, ha modo di soffermarsi sull’iniziativa dei biglietti gratis che domani potrebbero rendere il Granillo un pò meno vuoto: “Lo stadio pieno è una cosa che fa piacere, ma dobbiamo essere noi a riconquistare il pubblico dimostrando attaccamento alla maglia. La cosa più importante sarà fare risultato”.

Il tecnico veneto non intende sottovalutare la formazione toscana, protagonista di un rendimento disastroso in trasferta: “Non si possono fare considerazioni a tavolino, negli ultimi tempi da noi le cose si sono un pò invertite, sotto la mia guida inizialmente vincevamo in casa e perdevamo fuori. Domani incontreremo una squadra che fuori non ha fatto bene fino a ora, ma non possiamo permetterci di sottovalutarla. Sarà il campo a mettere il suo verdetto. Per tirarci fuori dalla nostra situazione servono soprattutto umiltà, la mentalità giusta e il rispetto per gli avversari. Ho a che fare con un gruppo di ragazzi maturi che sa come affrontare questo rush finale. L’Empoli ha giocatori miportanti, il nostro atteggiamento dovrà limitare gli spazi quando saranno in fase di possesso e dovremo prestare la massima attenzione, perchè soprattutto davanti hanno qualità”.

Breda successivamente si sofferma sul portere Marino e sulla difesa in generale “A Salerno mi è sembrato tranquillo, in questa sede non dirò se giocherà domani, ma sicuramente posso dire che l’ho visto reagire bene all’errore contro il Torino. In difesa sono tutti disponibili, compreso Valdez, mentre ho già scelto chi giocherà in attacco, solo Santos ha dei problemi e non sarà convocato. Camilleri ? Ha un grande futuro davanti, lasciamolo lavorare come sta facendo, di certo io non ho paura a far giocare i giovani e i fatti lo dimostrano. Facciamolo crescere senza aprire aprire un caso che non esiste”.