Home / sport strill it archivio / Serie B sport / Serie B: le decisioni del giudice sportivo

Serie B: le decisioni del giudice sportivo

Dopo l’11/a giornata del campionato di serie B il giudice sportivo ha squalificato per due turni Braiati (Vicenza).

Una giornata di squalifica a Barillà (Reggina), Fissore (Mantova), Cuffa (Padova), De Martino e Gabionetta (Crotone), Demaio (Brescia), Greco (Piacenza), Lauro (Cesena), Stankovic (Triestina), Vives (Lecce), Biso e Santoruvo (Frosinone), l’ultimo dei quali è stato punito anche con un’ammenda di 250 euro.

Sono diffidati Mareco (Brescia), Bernacci (Ascoli), Garofalo e Bianchi (Torino), Tamburini (Modena), Valdifiori (Empoli), Balestri (Salernitana), Bolzoni (Frosinone), Litteri (Vicenza), Foti (Piacenza), Pasquato (Triestina) e Bianco (Modena, con ammenda di 750 euro). Diffidati i tecnici Iachini (Brescia) e Cerone (Salernitana), puniti anche con un’ammenda rispettivamente di 3.000 euro e di 1.500 euro. Ammenda di 500 euro a Lanzaro (Reggina).

E’ inibito fino al 13 aprile il presidente della Reggina Pasquale Foti, per aver rivolto espressioni ingiuriose all’arbitro all’ingresso del sottopassaggio ed è stato ammonito con diffida il medico sociale del club calabrese Favasuli.

La Reggina è stata anche punita con un’ammenda di 5.000 euro per non aver impedito l’accesso negli spogliatoi a due persone non autorizzate che hanno insultato l’arbitro.

Queste le ammende per le altre società: 3.500 euro al Frosinone, 1.500 euro ad Ancona e Ascoli. Due turni di squalifica per l’allenatore dei portieri del Mantova Vitrani. (ANSA).