Home / sport strill it archivio / Serie B sport / Reggina-Torino, le pagelle di Strill.it

Reggina-Torino, le pagelle di Strill.it

MARINO VOTO 4,5 – Se un portiere sbaglia rischia seriamente di compromettere un’intera partita. E’ successo, demolirlo con critiche feroci non fa nè il suo bene, nè quello della Reggina, soprattutto se si tratta di un ragazzo che alla Reggina ci tiene e Marino lo è.

ADEJO VOTO 6 – Strappa applausi quando chiude su Pià lanciato a rete. Prova di solidità.

VALDEZ VOTO 6,5 – Il primo gol in maglia amaranto e una prestazione positiva non bastano ad evitare la sconfitta.

LANZARO VOTO 6 – Salva un gol fatto su Antonelli, non bada al sottile e sbaglia poco.

BARILLA’ VOTO 6 – Annulla Gasbarroni nel primo tempo, accompagna con buona costanza anche le azioni offensive. Nel finale torna a sinistra. L’espulsione gli farà saltare la trasferta di Salerno, in un momento positivo per lui.

TEDESCO VOTO 6 – Primo tempo da 8, nel secondo tempo subisce un fisiologico calo.

CARMONA VOTO 6,5 – Probabilmente il migliore in campo tra gli amaranto. Corre, contrasta, pressa, si inserisce e conclude anche. La traversa gli nega la gioia del gol.

MISSIROLI VOTO 6 – Ennesima prova positiva del centrocampista reggino, oggi manca solo in fase realizzativa, dopo il gol vittoria ad Ancona.

RIZZATO VOTO 6 – Soprattutto nella prima frazione mette in seria difficoltà D’Ambrosio.

PAGANO VOTO 6- Continua ad essere sotto i suoi standard messi in evidenza nella prima parte del campionato, anche perchè è poco presente in fase di conclusione. La sua intesa con Brienza è buona, puntare su questa atipica coppia di attaccanti potrebbe essere una buona strategia.

BRIENZA VOTO 6 – Agisce, tutto sommato bene, nell’insolita posizione di centravanti. In fase conclusiva trova spesso il guizzo finale dei difensori granata ad ostacolarlo.

VIGIANI VOTO 5,5 – Il suo impatto sulla gara non è di quelli indimenticabili, si limita a qualche sortita offensiva.

BONAZZOLI VOTO 5,5 Nei pochi minuti in campo non la vede mai, ma ha la sfortuna di entrare nel momento peggiore della Reggina.

MONTIEL VOTO 5,5 – Si fa vedere solo quando calcia, non benissimo, due buoni calci piazzati.

BREDA VOTO 6 – La squadra si rende protagonista di una buona gara, la gestione delle sostituzioni è apparentemente quella più logica, l’unica cosa che non va è il risultato, ma rispetto allo sviluppo degli episodi della gara poco può.

p.d.m.