Home / sport strill it archivio / Serie B sport / Calcio: Crotone, contro la Salernitana terzo successo di fila (2-0)

Calcio: Crotone, contro la Salernitana terzo successo di fila (2-0)

 

Terza vittoria consecutiva per il Crotone che regola la Salernitana fanalino di coda con una rete per tempo e spicca il volo in classifica raggiungendo una posizione alquanto tranquilla.
Senza capitan Galeoto, assente dalla lista dei convocati per l’impegno contro i granata, e senza lo squalificato Bonvissuto, mister Lerda propone Legati come terzino destro e la coppia centrale Viviani-Abbruzzese. Al fianco di Galardo gioca Beati mentre, dietro l’unica punta Ginestra, giocano, Cutolo, Degano e Gabionetta.

Partono forte i pitagorici, che tentano di sbloccare il risultato prima con Galardo, innescato dal brasiliano Gabionetta, ma il centrocampista conclude alto, poi con Cutolo, abile a ubriacare il diretto avversario con un paio di finte e a concludere verso Polito che sventa in angolo.La situazione si sblocca poco dopo la mezzora, al 33’, quando il bomber Ciro Ginestra, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, colpisce al volo di piatto destro e non lascia scampo a Polito. Qualche minuto dopo Cutolo ruba palla ad un avversario, si invola verso la porta e tira, ma il portiere granata sventa in due tempi.

Nella ripresa la Salernitana cerca di rendersi un po’ più pericolosa, ma da segnalare c’è soltanto un tiro da fuori area di Tricarico e un fuorigioco dubbio fischiato a Soligo che fa arrabbiare l’allenatore dei campani Cerone il quale, nell’occasione, viene espulso. I padroni di casa archiviano la pratica all’ultimo minuto, quando raddoppiano grazie ad un’autorete dell’attaccante Fava che batte il proprio portiere sugli sviluppi di una punizione calciata dalla destra.

Terzo successo di fila, con sette goal fatti e nessuno subito nelle ultime tre giornate di campionato, inoltre i tre punti di oggi consentono al Crotone di giungere a quota 44 punti e di agganciare l’Empoli. Buona prova dei rossoblù che hanno avuto il merito di non sottovalutare l’avversario nonostante la sua disastrosa posizione di classifica, una classifica che diviene certamente sempre più serena per il collettivo guidato da Franco Lerda.

Antonio Modafferi