Home / sport strill it archivio / Serie B sport / Calcio: il Crotone torna a sorridere contro il Frosinone (3-0)

Calcio: il Crotone torna a sorridere contro il Frosinone (3-0)

 

 

 

 di Antonio Modafferi – Torna alla vittoria il Crotone che, dopo le due sconfitte di fila contro l’Albinoleffe in casa e il Padova in trasferta, riassapora il gusto dei tre punti sconfiggendo il Frosinone dei tanti ex (mister Moriero, Calil, Basso, Aurelio, Cariello, Maietta, Scarlato e Bocchetti).

Mister Lerda deve rinunciare agli squalificati Morleo, De Martino e Beati, perciò manda in campo Grillo in difesa, dove, tra l’altro non c’è capitan Galeoto, rilevato da Viviani. Sulla linea mediana al fianco di Galrdo agisce Perpetuini, invece la batteria di tre trequartisti è oggi composta da Mendicino, Mazzarani e Gabionetta, a sostegno dell’unica punta Bonvissuto, che vince il ballottaggio con Ginestra.

Cominciano meglio, o almeno sembra, gli ospiti, senza comunque creare occasioni pericolose. La prima opportunità di un certo rilievo la costruisce il Crotone al 18’: cross di Galardo per Bonvissuto che, di testa, impegna severamente Frattali. Al 43’ pitagorici ancora vicini alla marcatura, con Mazzarani che colpisce un palo sugli sviluppi di un calcio di punizione. Il goal è nell’aria e arriva all’ultimo minuto del primo tempo, quando il signor Nasca di Bari concede ai rossoblù un calcio di rigore a causa di un sospetto intervento falloso di Basha su Grillo. Dagli undici metri Bonvissuto non sbaglia e porta il Crotone in vantaggio.

Nella ripresa, i padroni di casa raddoppiano dopo undici minuti con il brasiliano Gabionetta il quale, dopo aver superato due avversari, conclude a rete di sinistro. A otto minuti dalla fine chiude i conti l’ex canarino Ciro Ginestra, che sfrutta un errore della retroguardia ciociara e trafigge Frattali per la terza volta.

Vittoria toccasana per i ragazzi di Lerda che si riscattano dalle ultime due deludenti prestazioni, concluse con cinque reti al passivo senza realizzarne alcuna, inoltre con i tre punti conquistati oggi all’ “Ezio Scida” agganciano in classifica proprio la compagine di mister Moriero, scivolata nelle retrovie e giunta al quarto stop consecutivo.