Home / sport strill it archivio / Serie B sport / Serie B: un turno di squalifica a Lanzaro e Galardo, ammende per Reggina e Crotone

Serie B: un turno di squalifica a Lanzaro e Galardo, ammende per Reggina e Crotone

Il giudice sportivo ha  inflitto una giornata di squalifica a venti giocatori di serie B in merito alla 7/a giornata di ritorno del campionato cadetto. Sono stati fermati Gervasoni (Mantova),

 Scurto (Triestina), Torri (Albinoleffe), Trevisan (Padova), Acerbis (Grosseto), Cortellini (Modena), Cozza (Salernitana), Galardo (Crotone), Gissi (Triestina), Job (Grosseto), Lanzaro (Reggina), Luisi (Modena), Maietta (Frosinone), Piccinni (Albinoleffe), Sosa De Luca (Gallipoli), Tonucci (Piacenza), Tricarico (Salernitana), Valdifiori (Empoli), Zambelli (Brescia), Zavagno (Ancona). Squalifica per una giornata per il vice di Giuseppe Giannini, Roberto Corti (Gallipoli). Ammonizione diffida e ammenda di Euro 2.000 a Paolo Poggi (Mantova), dirigente del Mantova. Tra le società ammende a Crotone (Euro 7.000), Piacenza (Euro 5.000), Ancona (Euro 4.000), Reggina Euro 750).

La multa inflitta alla società amaranto è spiegata così dal comunicato del giudice sportivo: “a titolo di responsabilità oggettiva per aver ingiustificatamente ritardato l’inizio della gara di circa sei minuti”.

Per il sodalizio pitagorico, invece, punito con un’ammenda ben più pesante le motivazioni addotte riguardano il lancio di una bottiglietta indirizzata ad un guardalinee, che, fortunatamente, non è stato colpito.