Home / sport strill it archivio / Serie B sport / Reggina-Mantova, le pagelle di Strill.it

Reggina-Mantova, le pagelle di Strill.it

FIORILLO VOTO 5,5 – Due buone parate, poi macchia la sua prova positiva con quell’uscita sbagliata che vale il gol della bandiera per il Mantova.

LANZARO VOTO 6 – Chiude bene dalle sue parti.

 

VALDEZ VOTO 6,5 – Gioca una gara molta attenta, comanda bene la difesa e non si fa mai superare in situazione di “uno contro uno”.

SANTOS VOTO 6 – Buono il suo contributo in marcatura, spesso bada al sodo e non ha paura di mandare la palla in tribuna quando c’è da sventare un pericolo.

VIGIANI VOTO 6,5 – Chiusure puntuali e si propone quando può, specialmente nel primo tempo.

CARMONA VOTO 6,5 – Pressa con continuità anche molto alto, provando anche ad inserirsi in fase offensiva. La sensazione è che nella posizione di centrocampista interno destro renda di più.

TEDESCO VOTO 6,5 – Gioca da mediano davanti alla difesa con profitto. Perde qualche pallone, ma non gli si può chiedere la luna.  E’  tornato da poche settimane, ma è già il leader e l’anima della Reggina.

BARILLA’ VOTO 6 – Tanto lavoro oscuro. Il suo merito è quello di farsi trovare pronto quando viene chiamato in causa.

RIZZATO VOTO 6 – A sinistra sprigiona spesso la sua velocità fino ad arrivare al cross, rispetto al solito è anche attento dietro.

BONAZZOLI VOTO 5,5 – Handanovic è l’ennesimo portiere che si riscopre fenomeno contro di lui. Gioca un’ottima partita, fino a quando commette una grossa ingenuità facendosi espellere per fallo di reazione su Fissore, uno dei difensori mantovani che lo hanno tartassato di falli per tutta la partita.

BRIENZA VOTO 7,5 – Se Brienza gioca da Brienza in serie B, gli avversari hanno ben poco da fare.

CACIA VOTO 6,5 – La condizione non è ancora quella migliore, anche per sua stessa ammissione, però gli si deve riconoscere grande impegno nei minuti in cui è rimasto in campo. Il gol, da autentico rapinatore d’aria, può cambiare il corso di questa sua stagione sfortunata. Adesso, con Bonazzoli squalificato, toccherà a lui guidare l’attacco di Breda.

MISSIROLI S.V.

ADEJO S.V.

BREDA VOTO 7 – La squadra pressa alta come mai si era visto in questa stagione. Si rende protagonista di scelte importanti come quella di tenere fuori il capocannoniere Pagano e il risultato lo ripaga. Il nuovo assetto del centrocampo con Tedesco davanti alla difesa  e due mediani dinamici al suo fianco può essere la strada giusta anche per il futuro.

 

p.d.m.