Home / sport strill it archivio / Serie B sport / Padova-Reggina, le pagelle di Strill.it

Padova-Reggina, le pagelle di Strill.it

FIORILLO VOTO 6 – Ordinaria amministrazione. L’impressione è che sia un portiere molto dotato tecnicamente, un talento destinato a sbocciare, Foti e Iaconi si augurano che sia questo l’anno giusto.

LANZARO VOTO 6,5 – Almeno due chiusure decisive, prova impeccabile.

CASCIONE VOTO 6,5 – Giganteggia sui palloni alti, Presto potrebbe tornare a centrocampo, ma lui resta una preziosa alternativa come centrale difensivo anche se dovesse arrivare un rinforzo nel reparto arretrato.

VALDEZ VOTO 7 – Il migliore in campo per la Reggina. Senso della posizione, abilità in marcatura e un pizzico di astuzia che forse a questa squadra serve. Col tempo si capirà se la sua prestazione è il prologo al definitivo recupero del calciatore, o è semplicemente frutto di stimoli derivanti dalle sirene del calciomercato.

VIGIANI VOTO 6 – L’inizio è da incubo, almeno due palloni persi in zone pericolose del campo sarebbero potuti costare caro. Con il passare del tempo prende le misure e si rende utile alla causa.

MOROSINI VOTO 6 – Assieme ai suoi compagni di reparto offre buona protezione alla difesa.

CARMONA VOTO 6 – Da tempo non lo si vedeva così attivo in fase di recupero palloni in mezzo al campo.

TEDESCO VOTO 6 – E’ uno di quelli che nelle fasi decisive del match non sente la palla scottare sui piedi. Era un giocatore che fino a un paio di settimane fa mancava alla Reggina.

COSTA VOTO 6 – Per caratteristiche è più portato a difendere che ad offendere, ma nonostante tutto serve a Bonazzoli un cross perfetto che per pochi centimetri non vale il raddoppio amaranto.

PAGANO VOTO 6,5 – La prestazione non è brillantissima, ma se continua a far gol è sempre lui ad aver ragione.

BONAZZOLI VOTO 6– Nel primo tempo soffre la solitudine in attacco e spesso le sue sponde finiscono nel nulla. Nel secondo tempo corre come un matto e pur non facendo del suo meglio in contropiede, dato che non è e non sarà mai nelle sue caratteristiche, non trova il gol solo per sfortuna. Dopo il colpo di testa che sfiora il palo, si rende protagonsita di un’azione che vale il prezzo del biglietto, ma la traversa dice no.

MISSIROLI S.V.

BARILLA’ S.V.

IACONI VOTO 6,5 – Criticato, forse oltre i suoi demeriti, negli ultimi tempi, oggi si riscatta mandando in campo la formazione nel modo più giusto e anche più logico. Ma al di là dell’aspetto tecnico, la cosa che più ha convinto della sua Reggina è stato l’atteggiamento: grande spirito di sacrificio, attenzione difensiva e umiltà. Servirà continuare su questa strada.

p.d.m.