Home / sport strill it archivio / Serie B sport / Foti: “Obiettivo salvezza. Iaconi? Vediamo”

Foti: “Obiettivo salvezza. Iaconi? Vediamo”

Come spesso accade quando non vanno per la Reggina, al termine dell’incontro che gli amaranto hanno perso in casa col Cesena a presentarsi in sala stampa è il presidente Foti: “Avrei fatto a meno

 di venire stasera, ma la mia presenza nei momenti difficili è giusto che ci sia anche adesso che la Reggina è terzultima in classifica in serie B. Mi assumo tutte le responsabilità del caso, sono qui ad analizzare il momento difficile della Reggina. Stiamo vivendo un campionato che, nonostante le aspettative e tutto quello che di positivo si era cercato di mettere in piedi, ci mette di fronte alla realtà. In questo momento il nostro obiettivo principale è quello di mantenere la categoria, e per farlo si deve lottare su ogni pallone. Negli ultimi dieci minuti ho visto una squadra spaventata, speriamo di venire fuori da questa situazione che sicuramente non si risolverà in un giorno. Non riusciamo neanche a fare gol su rigore, è evidente che siamo in difficoltà.  Oggi il gol del pareggio del Cesena mi ha lasciato sotto shock. La nostra realtà ad oggi ci dice che se finissse oggi il campionato dovremmo spareggiare col Crotone per la permanenza in cadetteria. Ci serve fiducia in noi stessi, un pizzico di umiltà e una compattezza che ci mancano. Qualcuno in questa maglia sente ancora profumo di serie A, ma la serie B è diversa. La posizione di Iaconi? E’ quella di un tecnico che ha fatto quattordici punti in dodici partite, Novellino ne ha fatti nove in undici gare. Evidentemente non c’è stata la svolta che ci aspettavano, a breve avremo un confronto. Ritorno di Novellino? Io capisco che si vive di amarcord, è facile esaltare il passato. Col signor Novellino con un organico composto con uomini di sua fiducia questa squadra aveva fatto solo nove punti in dieci partite”.