Home / sport strill it archivio / Serie B sport / Iaconi: “Senza continuità rischiamo di fare brutte figure”

Iaconi: “Senza continuità rischiamo di fare brutte figure”

Prima conferenza stampa del 2010 per Ivo Iaconi, in cui sono ancora vivi i rimpianti per aver gettato alle ortiche punti importanti nell’ultima gara del 2009: “Domani

si torna in campo dopo una lunga sosta, speriamo di essere pronti ed all’altezza della situazione.   Abbiamo ancora il rammarico per non aver chiuso la partita contro il Gallipoli, ma probabilmente questo è ancora un nostro limite, perché non riusciamo a gestire con personalità le partite. Soffrivamo troppo sulla destra, loro non avevano cambiato nulla, semplicemente è stato decisivo il nostro rilassamento e l’aumento della loro spinta”. 

Uno degli intenti  del tecnico è quello di riconquistare l’affetto della tifoseria: “Dobbiamo far riavvicinare il nostro pubblico alla nostra squadra, i problemi sono nostri perché i tifosi hanno dimostrato di essere disposti a stare con noi, perché quelle poche volte che abbiamo dato una buona impressione lo stadio si è apertamente schierato a nostro favore.  Questa alternanza di risultati non aiuta certo a ricreare l’entusiasmo”.

Iaconi rispetta, ma non teme, i prossimi avversari guidati da Elio Gustinetti : “Il Grosseto ha elementi di qualità a centrocampo ed un attaccante, Pinilla, che in questo periodo fa la differenza.  Giocano un buon calcio e meritano la posizione di classifica che hanno.  Dovremo giocare la partita al massimo delle nostre possibilità per fare risultato.   E’ chiaro che dobbiamo studiare le caratteristiche degli avversari, ma puntare anche su noi stessi. Servirà essere concreti ed incisivi, perché se perdiamo continuità rischiamo di andare incontro a brutte figure.  Sappiamo quali sono i nostri difetti, la società interverrà anche sul mercato per migliorare questo organico”.