Home / sport strill it archivio / Serie B sport / Iaconi: “Sassuolo più forte di noi, ho sbagliato a volerla giocare alla pari”

Iaconi: “Sassuolo più forte di noi, ho sbagliato a volerla giocare alla pari”

Ivo Iaconi al termine di Reggina – Sassuolo: “Non riusciamo a fare il salto di qualità con squadre che hanno una classifica migliore della nostra, nella mia gestione abbiamo perso contro Lecce, Empoli e Sassuolo. Sono stato presuntuoso io a pensare di potermi giocare

 la gara alla pari contro una squadra che, per il momento, è più forte di noi.   Abbiamo corso male, abbiamo fatto degli errori gravi contro una squadra importante e siamo stati puniti. Il risultato è giusto e non dobbiamo appellarci a nulla. Oggi abbiamo perso tutti, me per primo. Ciascun duello individuale è stato vinto dai nostri avversari, tranne Missiroli che è entrato a pochi minuti dal termine.   Oggi l’ho  tenuto fuori perché è necessario appellarci ai nostri giocatori più importanti per trovare il salto di qualità, ma continuo a considerarlo un elemento importante della squadra.   Siamo stati anche sfortunati perché nonostante la nostra sofferenza del gioco, che è impossibile da nascondere, alla fine ha fruttato ai nostri avversari solo due occasioni su calcio d’angolo nel primo tempo. Nel secondo tempo è stato inevitabile scoprirci. La frizione tra Cassano e il pubblico? Ogni giocatore in campo deve accettare quello che è il giudizio dei tifosi, che vanno allo stadio e vanno dei sacrifici per pagare un biglietto.  Loro sono liberi di fare ciò che vogliono, però spero capiscano che i calciatori sono uomini e possono sbagliare.  Brienza e Cacia? Sono due professionisti esemplari che si impegnano sempre, ma per il momento fanno fatica a dimostrare il loro valore. Specialmente Brienza sente tanto il peso di aver sbagliato un rigore importante la stagione scorsa.”.