Home / sport strill it archivio / Serie B sport / Reggina-Ancona, le pagelle di Strill.it

Reggina-Ancona, le pagelle di Strill.it

Cassano voto 6 – Almeno due buoni interventi decisivi, per il resto non ha responsabilità sui tre gol subiti.
Buscè voto 5,5 – Quando riesce ad arrivare sul fondo è pericoloso, ma non lo fa con costanza.
Valdez voto 5 – La difesa subisce tre gol, credere che ci sia anche solo uno in difesa a salvarsi è utopia pura. Lui non fa certo eccezione.
Santos voto 5 – Novellino lo sostituisce alla fine di un primo tempo in cui ha dimostrato grande supponenza.

Rizzato voto 5,5 – Inizia bene poi si intimidisce.  Nel finale viene schierato da esterno alto, ma il risultato non è eccezionale.
Pagano voto 5,5 – Viene sostituito da Novellino dopo mezz’ora per la seconda volta in questo campionato, pur non sembrando colui che stava demeritando di più.
Morosini voto 6 – Fa il suo lavoro, è uno dei pochi a salvarsi.
Volpi voto 5,5 – Nel grigiore generale offre una prestazione tutto sommato positiva o comunque migliore delle altre dell’annata, che risulta vana a conti fatti. Il riposo probabilmente gli ha fatto bene. Perde il pallone che vale il contropiede del 3-0.
Missiroli voto 5,5 – Come a Modena dà l’impressione del predicatore nel deserto, ma il primo a perdercene è lui.
Bonazzoli voto 5 – Impalpabile, se ci fossero alternative sarebbe bene iniziare a valutarle, ma non ce ne sono. La scusante della condizione, a questo punto, non vale più.
Cacia voto 5 – Bravo a crearsi le occasioni da rete, almeno quanto dimostra di esserlo nello sbagliarle. La Reggina ha bisogno dei suoi gol.
Cascione voto 6 – Subentra da centrocampista, poi torna in difesa. L’impressione è che, per adesso, dia più garanzie in difesa.
Brienza voto 6 – Ha dieci minuti di autonomia, quelli in cui la Reggina mette alle corde l’Ancona.  La Reggina dipende da lui, ma questa non è ua scusante per la pessima classifica degli amaranto e se posibile aggrava ancor di più la posizione dei suoi compagni di squadra.
Costa s.v. – Sbaglia in occasione del terzo gol dorico, ma la partita era abbondantemente compromessa.
Novellino voto 4,5 – E’ il massimo responsabile della squadra nel bene e nel male. Dopo averne sottolineato i meriti nelle scorse settimane per l’assetto definitivo che la squadra sembrava aver trovato, oggi è giusto evidenziare le sue colpe, una delle quali è quell’inspiegabile sostituzione di Pagano con Cascione, dopo neanche metà gara . La squadra manca di carattere e appare spuntata in fase di conclusione.
La sua posizione non è salda e il suo futuro potrebbe essere già segnato, sebbene comunque vada sarà necessario dire che le colpe di questo disastro chiamato Reggina non sono tutte sue.