Home / sport strill it archivio / Serie B sport / Serena: “Abbiamo la qualità per battere la Reggina”

Serena: “Abbiamo la qualità per battere la Reggina”

Nella tradizionale conferenza stampa di presentazione del match di campionato, il mister Serena punta l’attenzione sull’importanza della gara di domani con la Reggina di Novellino.

“Siamo vivi” ha detto il mister. Ecco alcune delle dichiarazioni dell’allenatore biancorosso: 

 – Mister, alla rifinitura non abbiamo visto Malatesta e Lanzoni…

Lanzoni non è neanche convocato, Malatesta ha solo un affaticamento, si è sottoposto ad accertamenti che hanno escluso qualsiasi problema serio e difatti e convocato.

– Che settimana è stata?

 

Una settimana vissuta con la consapevolezza che domani ci aspetta una gara importante; non è mancato l’entusiasmo per lavorare al meglio e questo per me è un dato importante. Non ho visto una squadra dismessa, ma viva, partecipe a tutti gli allenamenti; proprio martedì li ho visti allenarsi con grande intensità e questo mi fa ben sperare per domani.

– Quindi il colpo basso di Ascoli è stato assorbito?

Ad Ascoli la squadra ha fatto un’ottima gara, se avessimo portato a casa i tre punti si sarebbe parlato di un impresa. Purtroppo gli ultimi cinque minuti ci sono stati fatali. Per questo non dobbiamo piangerci addosso, perché è giusto considerare la prova maiuscola della squadra, una prestazione che anche voi giornalisti avete sottolineato.

– Ha parlato coi giocatori riguardo ai comportamenti in campo?

Certo che ne ho parlato. Ormai sono cose successe e non si può tornare indietro, ma questi fatti non si devono ripetere. Sono errori che abbiamo pagato e che pagheremo anche nelle prossime partite con le assenze per squalfica.

– Ingenuità?

Sicuramente sulla prima espulsione magari si poteva stare più attenti, ma è altrettanto vero che Esposito non ha nemmeno toccato il suo avversario. Riccardo è caduto in una provocazione e non doveva: la situazione era favorevole a noi e se fossimo rimasti in dieci avremmo concluso favorevolmente la gara. Il ragazzo ha capito l’errore.

– Come sono le condizioni di Gervasoni e di Notari?

Oggi si sono allenati, stamattina hanno dato una risposta buona. Gervasoni non doveva fare nessun provino, solo provare l’adattamento alla maschera protettiva. Notari invece ha risposto bene, per cui entrambi sono nella lista dei convocati.

– Mister, in città si avverte un clima di negatività?

All’esterno si sente questa negatività, ma sottolineo che siamo vivi, stiamo bene e ci prepariamo ad affrontare una grande squadra. Ovvio che dobbiamo limare alcuni errori tecnici e tattici, dobbiamo crescere come gruppo, ma non è che siamo sbandati, siamo sulla retta via.

– Il modulo?

4-4-2

– Come si batte la Reggina?

Facendo un gol in più. La Reggina è un’ottima squadra, ma noi non dobbiamo prenderci dalla frenesia di dover fare nostra subito la gara. Con la pazienza e la tranquillità possiamo sviluppare un gioco che può far male alla Reggina. Tranquillità ma anche quella giusta tensione e concentrazione. Abbiamo qualità per poterli mettere in difficoltà e se sfruttiamo i nostri mezzi possiamo dire la nostra.

– La Reggina può essere favorita dal fatto di aver riposato domenica scorsa?

Mi verrebbe da sperare che magari hanno allentato la tensione, ma conoscendo il loro allenatore ne dubito. Ad ogni modo noi abbiamo recuperato bene.

– In porta tocca ad Handanovic?

Vediamo, penso che abbia buone possibilità, altrimenti giocherà Valentini che gode della nostra fiducia

 

fonte:  www.tuttomantova.it