Home / sport strill it archivio / Calciomercato / Foti ci proverà per Di Michele

Foti ci proverà per Di Michele

A poco più di una settimana dal termine del calciomercato, la Reggina ha valutato gli interventi da realizzare per migliorare l’organico: 1 massimo 3 in entrata, 2 massimo 7 in uscita. Tra questi non ci sarà l’uruguagio Capurro, che ha terminato il suo periodo di prova agli ordini di Orlandi.

L’opportunità concessa all’ex Miramar denota comunque la volontà di reperire una seconda punta/mezzapunta. Il fatto che Capurro non sia stato ingaggiato, deriva dall’esigenza di affidarsi ad un giocatore più incisivo e pronto ad affiancare Corradi e Brienza.

In tal senso, il sogno è David Di Michele. Il presidente Foti farà un tentativo col Torino la settimana prossima, ribadendo a Cairo l’offerta di prestito. La difficoltà è sicuramente l’ingaggio (circa 750.000 euro), le note a favore sono la volontà della Reggina di riprendersi Di Michele, la volontà del Torino di sbarazzarsene, oltre che il gradimento dell’attaccante verso la piazza di Reggio, dove si è esaltato in passato.

L’obiettivo Papa Waigo è da guardare in doppia ottica. Potrebbe essere l’alternativa qualora fallisse l’assalto a Di Michele, ma anche l’esterno destro pronto a rimpiazzare l’eventuale partenza di Vigiani (che stasera potrebbe giocare titolare contro il Grosseto). Il ds viola Corvino, però, batte cassa e chiede due milioni per la comproprietà. Non sarà semplice.

Lasciato in stand by Sestu dell’Avellino (altro esterno destro), c’è un’altra idea per il centrocampo: in caso di cessione di Tognozzi, Foti vorrebbe reperire un centrocampista simile a Giacomo Tedesco da affiancare a Barreto. Potrebbe non essere una priorità, dato che ci sono pur sempre Cascione e Carmona.

Non manca molto alla cessione all’estero di Montiel. L’intenzione è quella di occupare la seconda casella da extracomunitario, ed in Cile c’è più di una pista: in ballo un centrocampista centrale ex Under 20; la mezzapunta Orellana (che escluderebbe altri interventi nel settore avanzato) dell’Audax Italiano; ed un altro misterioso cileno, esterno destro.

Praticamente certa la cessione di almeno uno dei tanti difensori centrali in organico. Quasi mezza Serie B è sulle tracce di Cosenza, rimane sul mercato anche Aronica ma scarseggiano le offerte, mentre Valdez potrebbe partire solo in caso di offerta spropositata. La prossima settimana verrà valutato il futuro di Alvarez, Viola e Khoris.

Paolo Ficara