Home / sport strill it archivio / Calciomercato / Viola,si può parlare di basket?

Viola,si può parlare di basket?

A Reggio Calabria il fantabasket è un gioco superfluo. Ciò che sarebbe normale,ovvero che la massima espressione cestistica cittadina debba giocare in trasferta,deve considerarsi un'eventualità che per qualche giorno è stata utopica. Il se che pesa come un macigno sulla possibilità di vedere le casacche neroarancio calcare il parquet di Ferrara riguarda i 50.000 € di contributo che dovranno arrivare dalla regione per consentire alla Viola di proseguire la sua attività agonistica,almeno fino al termine della stagione. Ammesso,e purtroppo ancora non concesso,che la trasferta in terra emiliana si concretizzi se si vuole provare a parlare della gara sotto il profilo tecnico è giusto sottolineare come le preoccupazioni principali che riguardano Moretti sono due: recuperare Bunn e motivare la squadra,distogliendone i pensieri dalle vicissitudini societarie. Bunn ha solo ieri ripreso a lavorare in palestra con una vistosa fasciatura che tutela quel che resta dell'ematoma e se dovesse esserci il suo impiego in campionato è chiaro che il giocatore di New York sarà lontano dalla sua condizione migliore. Dal canto suo Moretti vorrà provare a contare sulla voglia di Federico Lestini,che da ex di turno proverà a far valere le proprie motivazioni su quelle dei suoi ex compagni di squadra. Cinque sconfitte consecutive hanno fatto piombare addosso a tutto l'ambiente l'inquietante spettro della retrocessione anche se la tragedia,almeno quella del campo,è lontana dal potersi realizzare.