Home / sport strill it archivio / Calciomercato / La Viola piega Pavia

La Viola piega Pavia

Sono serviti due tempi supplementari alla Viola per battere Pavia e conseguire il successo consecutivo numero due in campionato. La partita si è rivelata molto tirata ed è stata condotta per larghi tratti dalla formazione ospite nella prima parte prima del parziale di 15-2 a cavallo tra il terzo e il quarto quarto che ha consentito agli uomini di Moretti di tornare a giocarsela fino alla fine. Tre conclusioni forzate dalla lunga di Lestini e Williams e un errore dalla lunetta all'ultimo secondo di Bunn privano i reggini della vittoria al termine del tempo regolamentare e portano la sfida all'extratime. Si continua a giocare punto a punto,i lombardi perdono pezzi a causa del sovraccarico di falli dei loro lunghi e nel corso del primo supplemento di gara riprendono la gara per i capelli quando ormai sembrava essere per loro persa,grazie ad un'ingenuità di Lestini che regala un pallone al pressing avversario quando tutti i giochi sembravano essere fatti a favore della Viola. Ci pensa German Sciutto e la sua cattiveria agonistica,assieme alla freddezza di Joe Bunn e Gianni Rugolo dalla lunetta,a chiudere la pratica nel corso del secondo supplementare. Molti errori per le due squadre,ma soprattutto i reggini hanno dimostrato un carattere notevole riuscendo a rimediare sempre alle proprie ingenuità come nel caso di Lestini,autore di una grande prova nonostante un paio di conclusioni evitabili e di una palla persa che poteva costare molto caro sul finire della quinta frazione.  Solita encomiabile prova di Joe Bunn 32 punti e sempre più leader di questa squadra assieme a Sciutto e Williams,a cui Pavia ha provato a oppore un Darren Kelly rigenerato dal trasferimento in biancorosso (26p.) e il solito Monroe (18p.) senza successo. La Viola sale a quota 18,avviandosi a mani basse verso la salvezza e  provando a rincorrere il sogno che si chiama play-off.  Prossima tappa:Pesaro.