Home / sport strill it archivio / Calciomercato / La Viola cede con onore a Rieti

La Viola cede con onore a Rieti

Dopo le due titaniche imprese contro le corazzate Caserta e Ferrara,la Viola vede sfumare la possibilità di collezionare la terza vittoria consecutiva contro una formazione di primo livello e di suggellare l'aggettivo di "ammazzagrandi",che era entrato in voga per definire la massima espressione cestistica reggina che nelle ultime settimane si era riportata in auge. Sembrava che il pesante parziale della prima frazionale fosse il viatico per un pesante cappotto che avrebbe potuto incidere sul morale degli uomini di coach Moretti,invece la squadra ha reagito bene e già all'inizio della ripresa ha provato a rimettersi in carreggiata con un "parzialino" di 6-0. Poca cosa rispetto alle 21 lunghezze che dividevano i neroarancio dalla squadra di Lardo,ma è stato importante verificare come il quintetto reggino abbia saputo reagire senza scoraggiarsi guidato da un tenace Tony Williams e dalla buona performance di Bunn,come sempre sugli scudi e al di sopra del ventello per l'ennessima volta(25). Alla fine la sconfitta è stata onorevole (88-77) anche per un pizzico di appagamento che ha rallentato la cattiveria agonistica della formazione di casa,ma era pur vero che i valori tecnici in campo era notevolmente squilibrati; da una parte una squadra che poteva annoverare nel suo roster gente in grado di fare la differenza anche in categoria superiore e un'altra che spera di ottenere di una salvezza tranquilla facendo leva sulle armi della volontà,della compattezza di squadra e della sagacia tecnica e motivatrice del suo coach.  Sotto osservazione la prova di Ismaila Sy che nonostante il buon apporto realizzativo si è gettato da solo la zappa sui piedi con un tecnico che potrebbe essere la definitva spinta verso il taglio del giocatore. Il nodo principale potrebbe riguardare il fatto che il francesse per la rescissione vorrebbe che gli venisse corrisposta una buonuscita che la società non sembra intenzionata a dargli.  Intanto la società è pronta a non lasciarsi trovare impreparata e già da qualche giorno sta provando le potenzialità di un giovane serbo interessantissimo. Il giocatore può far leva su un passaporto svizzero che gli conferisce lo status di comunitario e su una media di 33 punti a partita nel corso degli ultimi euorpei under 20,oltre che su 11 gettoni collezionati in A1 con la maglia della Snaidero.  Continua la politica dei giovani da parte del G.M. Barrile che dopo aver manifestato la sua fiducia in Ferrara e Rugolo,la cui assenza oggi si è fatta sentire,vede partita dopo partita crescere le prestazioni di Federico Lestini che denotanto ottime potenzialità si sta meritando l'investitura di "uomo chiave" per questa squadra.

 

Ecco il tabellino dei punti:

AMG Sebastani Rieti: Rosselli 2, Bonora 1 ,Feliciangeli 15,Heliwell 7,Prato 7,Bagnoli 8,Rizzo 0,Melvin 14,Mian 7,Smith 27

Viola Reggio Calabria:Maestranzi 7,Sy 8,Lestini 8,Ferrara 0,Bunn 25,Sciutto 14,Williams 11,Soloperto 4, Vazzana n.e.,Yasakov n.e.