Home / sport strill it archivio / B dil basket / Basket Viola: oggi l’incontro decisivo per il futuro della società

Basket Viola: oggi l’incontro decisivo per il futuro della società

violabasket
di Gianni Tripodi – Il 9 maggio è terminata la stagione agonistica della Team Basket Viola, all’indomani dell’amara e immediata eliminazione dai playoff è iniziata la rincorsa per salvare una, o forse la più importante

realtà storica sportiva della città di Reggio Calabria.

La “nuova “ dirigenza nero arancio nell’estate 2009 si era presa in dote una grossa responsabilità, riportare e mantenere in vita il mito della Viola basket. Dopo il fallimento giuridico della Nuova Basket Viola (NBV), Barrile e soci acquisiscono il titolo sportivo del basket Gragnano e fanno ripartire la nuova reincarnazione della Piero Viola dalla serie B dilettanti. Viene costruito un team giovane con gente di categoria per disputare una stagione a buoni livelli. Fanno accomodare in panchina una storica bandiera nero arancio come Massimo Bianchi, ciò è bastato per riaccendere l’entusiasmo del basket in città.

Con non pochi ostacoli nel corso del cammino si è andati avanti, poi però i problemi economici e gestionali si son fatti sentire. Troppi i soldi per gestire una società che avrebbe gradito un maggiore supporto da parte dalle Istituzioni. A metà stagione è saltato fuori anche il nodo degli ingaggi non pagati ai giocatori, ma si è comunque arrivati fino in fondo.

Dopo la fine della stagione, finita troppo presto a causa dell’eliminazione a sorpresa subita contro Catania al primo turno, un po’ di delusione e tanti problemi, soprattutto monetari,  hanno continuato a bussare nella sede di Via Pio XI.  Si cercava un aiuto concreto, dalle Istituzioni, da qualche imprenditore, da chiunque volesse tenere ancora in vita la passione per i colori nero arancio.

Da metà maggio le settimane sono diventate più calde del previsto, i troppi silenzi intorno hanno cominciato a spaventare la tifoseria: un altro fallimento all’orizzonte?  Per la città sono cominciate a circolare voci di un interessamento volto a salvare la società in netta difficoltà.

Le voci finalmente si sono trasformate in qualcosa di più concreto,  la Cestistica Gioiese, società militante in serie C dilettanti  con a capo il patron Giancesare Muscolino, si dichiara favorevole a voler aiutare i “vecchi” soci e prendere parte attivamente del l’ennesimo progetto targato Viola.

Oggi,  dopo alcuni incontri interlocutori già avvenuti nelle scorse settimane tra la proprietà Team Basket Viola e Muscolino, si potrebbe già mettere definitivamente  nero su bianco e il “New Project”  firmato Gioiese sull’asse Reggio Calabria-Gioia Tauro  potrebbe definitivamente prendere forma.

Muscolino potrebbe non solo prendere parte al nuovo progetto, ma addirittura diventare il socio di maggioranza della società nero arancio. Grande responsabilità quindi e tanto impegno  per il patron gioiese che dovrebbe dare una nuova scossa positiva all’ambiente, i tifosi se lo augurano.