Home / sport strill it archivio / B dil basket / Liomatic Viola, Catania vince la “bella” e i nero-arancio escono dai playoff

Liomatic Viola, Catania vince la “bella” e i nero-arancio escono dai playoff

di Gianni Tripodi – Finisce l’avventura della Viola in questi playoff. Contro una Catania più agguerrito che mai i nero-arancio perdono la decisiva gara 3 e

concludono in “anticipo” questa stagione. Era la gara decisiva da dentro o fuori, ma il team nero-arancio non ha saputo mettere in campo lo spirito giusto per affrontare questo tipo di partita che richiedeva una maggiore freddezza psicologica. Una squadra  tesa e impaurita che ha sbagliato troppo su i due lati del campo. In attacco troppi sono stati gli errori al tiro (13/32) soprattutto da facili conclusioni sotto canestro. Una difesa soft che non è stata capace di bloccare gli attacchi siciliani che non sono sembrati irresistibili. Tanti anche gli errori di gestione palla, ben 11 le palle perse nel solo primo periodo che hanno dato il via alla supremazia siciliana. I tifosi avevano risposto bene all’appello della squadra di riempire il PalaCalafiore, buona la presenza di pubblico sugli spalti a incitare Negri e compagni. Rientrava dopo l’infortunio Marcelo Dip, solo 19 minuti in campo e 2 punti realizzati. La sua partita è durata solo due quarti e mezzo, a 4 minuti dal termine del terzo quarto un infortunio lo ha costretto ad abbandonare la partita e si sono abbassate ulteriormente le possibilità per la Viola di vincere la partita. E’ andata male, ma dopo due anni di assenza questa prima “reincarnazione” della Viola  ha ridato entusiasmo all’intera città. Adesso si spera in un pronto rilancio per la prossima stagione, il pubblico reggino vuol tornare a rivedere la Viola a grandi livelli, serve tanto lavoro e tanta organizzazione e la dirigenza ha tutto il tempo per poterlo fare.

 

 

 

RISULTATO FINALE: LIOMATIC VIOLA RC – VIRAUTO FORD CATANIA 64-79

 

Parziali:

1° quarto: 14-21

2° quarto: 26-44

3° quarto: 39-58

4° quarto: 64-79

 

 

Primo quarto: La Viola parte bene con Di Lembo che trova subito la tripla. Buona la difesa del rientrante Marcelo Dip prima su Rolando che è costretto a commettere passi e poi sul play De Gregori che dopo essere entrato in area viene stoppato dal lungo argentino. Catania con Reale firma un parziale di 4-0 e si porta avanti. Momento difficile per i padroni di casa, facili conclusioni da sotto vengono sputate dal ferro. Max Di Lembo trova Niccolai che dall’angolo colpisce, 6-5 Viola. Niccolai ha la mano calda e trova un altro canestro con un arresto e tiro che vale il +3. La Viola ha troppa fretta di concludere a canestro e perde molti palloni (7) Catania approfitta del momento di difficoltà dei reggini, Consoli in appoggio per il -1, rimbalzo offensivo catturato e Confente trova la tripla del vantaggio. Sulla schiacciata di Rolando del +4 Catania, coach Bianchi chiama il timeout. Dalla Vecchia si libera del suo marcatore e infila la tripla del -1. Nel finale Catania firma un break decisivo, Consoli trova la tripla del +4, fischiato un tecnico alla panchina reggina, Reale realizza i liberi e allo scadere dei 24 De Gregori trova il +7.

 

Secondo quarto: Subito a segno Reale ed è +9 Catania.. Azione personale di Manzotti che entra in area e appoggia a canestro il -7. Azioni ben manovrate dei reggini che non hanno buon esito, gli errori al tiro aumentano. La tripla del solito Confente e il canestro di Rolando su rimbalzo offensivo (6) catturato portano Catania al +11,  timeout immediato da parte di coach Bianchi. Dip viene fermato nella morsa difensiva di Rolando e Gambolati e non trova il canestro. Attacco sterile dei reggini (4/12 al tiro) e molte palle perse (11), De Gregori in entrata e Reale da sotto portano Catania al +18. Allo scadere dei 24 arriva la tripla di Confente ed è +21. Ennesimo errore da sotto di Dip che non riesce a liberarsi dal marcatore.. Niccolai spezza il digiuno nero-arancio infilando la tripla del -18. Marcelo Dip trova finalmente il suo primo canestro, ma al suono della sirena De Gregori realizza due punti che chiudono il primo periodo sul +18 per Catania.

 

Terzo quarto: De Gregori  sbaglia la prima conclusione, cattura il rimbalzo e segna, +21. Confente infila la tripla con le mani in faccia di Dalla Vecchia, +24 e subito timeout Viola. I nero-arancio continuano a sbagliare troppi tiri (4/15). Catania è più reattiva. Confente implacabile, altra tripla. Finalmente Niccolai a segno, -25. Fallo in attacco di Reale, ottima difesa di Negri. E la Viola può rifiatare. Brutta tegola per coach Bianchi a 4 minuti dal termine del quarto, Dip si fa male ed è costretto ad uscire. Niccolai trova la tripla del -22 dopo una azione in attacco un pò confusa. Negri da sotto -20. Due recuperi di fila per i nero-arancio per merito di un ottima difesa aggressiva e coach Borzi chiama il timeout. Continua l’ottima prova difensiva di Negri su Reale e terza palla recuperata. Catania continua a perdere palloni ed è in grande difficoltà. Bel canestro di Manzotti che vale il -14. Poi però Catania riprende a macinare punti e nei minuti finali con Catotti e De Gregori ancora allo scadere permettono il nuovo allungo, +19.

 

Quarto quarto: Niccolai entra in area e scarica nell’angolo per la tripla di Dalla Vecchia, -16. Fallo in attacco fischiato a Consoli. Niccolai realizza il -14. Gambolati prima marcato da Yasakov e poi da Negri trova due canestri che allontanano le speranze di rimonta reggine, +18. Timeout Viola.

E’ disperata la reazione dei nero-arancio, Dalla Vecchia si alza in sospensione e realizza il -17. tripla di Roselli del nuovo -14. Palla persa da De Gregori, possesso Viola. Niccolai segna la tripla centrale del -11. Catania non si fa intimorire, Gambolati e Confente allontano ancora la rimonta nero-arancio. Manzotti rinuncia a un facile tiro dalla distanza, entra in area, ma commette fallo in attacco ed è palla persa. Altra ingenuità del giovane Manzotti che con un solo secondo sul cronometro dei 24 commette fallo su Confente al tiro da 3, grave errore e tre liberi per Catania. Attacchi forzati della Viola che tenta il tutto e per tutto, Di Lembo stoppato due volte sotto canestro. Negri di forza segna subendo il fallo, sbaglia il libero supplementare, rimbalzo offensivo catturato e canestro di Niccolai del -14, ma non c’è più tempo. Catania approda in semifinale, mentre la Viola saluta il suo pubblico dando un arrivederci alla prossima stagione.

 

 

 

 

 

LIOMATIC VIOLA RC

 

Niccolai 22, Dalla Vecchia 10, Roselli 9, Negri 7, Di Lembo e Yasakov 5, Manzotti 4, Dip 2

 

VIRAUTO FORD CATANIA

 

Confente 19, Gambolati 16, Reale 15, De Gregori 11, Consoli 9, Rolando 5, Catotti e Olivera 2