Home / sport strill it archivio / B dil basket / Liomatic Viola, sconfitta rocambolesca contro Potenza (56-57)

Liomatic Viola, sconfitta rocambolesca contro Potenza (56-57)

di Gianni Tripodi – Brutta battuta d’arresto per i nero-arancio in casa contro la Centre Corporelle Potenza. Contro una compagine battuta per ben due volte durante

 la stagione regolare è arrivata una sconfitta inaspettata e a dir poco rocambolesca. I reggini hanno sofferto l’assenza di Marcelo Dip sotto canestro, obbligate le scelte di coach Bianchi che ha dovuto gestire al meglio gli uomini a sua disposizione. Il centro argentino fuori a causa di uno stiramento starà fuori per 15 giorni e dovrebbe tornare in vista dei playoff. Veniamo alla gara, dopo un buon primo quarto terminato sul +6 grazie a un buon gioco espresso in attacco con i canestri del duo Grasso-Dalla Vecchia, nel secondo quarto c’è stato un blackout che ha quasi compromesso il resto della gara. I reggini hanno sofferto la difesa aggressiva e il pressing a tutto campo ordinato da coach Paternoster ai suoi giocatori. Risultato, solo 6 punti segnati nel quarto dai reggini contro i 21 di Potenza che ha concluso il primo periodo sul +9.  Inizio di terzo quarto  confortante, nonostante la buona serata al tiro di Corvo (6/8) i nero-arancio sono rimasti attaccati alla partita, importanti i canestri di Roselli e Di Lembo a togliere le castagne dal fuoco. Nell’ultimo quarto, quello decisivo, è arrivata la beffa. Entrambe le squadre hanno forzato troppi tiri e non si è segnato molto. Nei minuti finali con Potenza avanti di un solo punto, scelta sbagliata di Grasso di voler subito andare a canestro con 24 secondi sul cronometro per l’ultimo possesso. Più che discutibili le due decisioni degli arbitri nei secondi finali che hanno forse spostato in maniera decisiva le sorti dell’incontro. La Viola rimane così al quinto posto in classifica a quota 30 punti e vede allontanarsi le possibilità di conquistare la quarta posizione. Domenica nell’ultima gara della fase ad orologio affronterà Patti.

 

LIOMATIC VIOLA RC – CENTRE CORPORELLE POTENZA 56-57

PARZIALI:

1° quarto: 18-12

2° quarto: 24-33

3° quarto: 47-51

4° quarto: 56-57

PRIMO QUARTO:  Dopo il primo canestro realizzato da Max Di lembo è immediata la risposta ospite che si porta subito avanti. Minuti difficili per i nero-arancio sotto di 4 punti. C’è un po’ di tensione per una protesta di Niccolai nei confronti degli arbitri. Difesa aggressiva della Viola che non lascia spazio ai potentini.  I nero-arancio riescono a creare un parziale di 5-0, Grasso recupera un rimbalzo offensivo subendo fallo per il gioco da tre punti. La Viola passa in vantaggio 11-10. Ancora Grasso, stavolta con una tripla e Dalla Vecchia incrementano il vantaggio, +8. Con gli ospiti fermi a quota 10  da parecchi minuti coach Paternoster chiama timeout. Dal rientro dal timeout gli ospiti cominciano a difendere a zona e i reggini fino alla fine del quarto non andranno più a punti. 18-12.

SECONDO QUARTO:  Tripla di Saccoccio del -3 Potenza. Coach Paternoster mantiene la difesa a zona, Manzotti di forza realizza il canestro del 20-16. Pressing di Potenza a tutto campo. Un inarrestabile Corvo e Tombolini che ruba palla impattano sul 22 pari, timeout di coach Bianchi. Continua il pressing a tutto campo di Potenza e arriva l’ ennesima palla persa per i reggini. Azione confusa in attacco per i padroni di casa, ma allo scadere del cronometro dei 24 è Di Lembo che firma il + 1. Concesso il rimbalzo offensivo e Potenza è di nuovo sopra di un punto. I reggini hanno difficoltà a a superare la metàcampo e soffrono il pressing dei potentini. Negri forza troppo in attacco e commette il suo terzo fallo personale, entra Manzotti. Corvo, sempre lui e Nocioni per il +9 Potenza. Solo 6 punti nel quarto per la Viola. 24-33, -9 Viola.

TERZO QUARTO:  Tripla nell’angolo di Tombolini e Potenza incrementa ancora il vantaggio e va sul +13. Attacchi forzati per la Viola che perde qualche pallone di troppo. Serino riesce a trovare 2 canestri che permettono a Potenza di firmare il max vantaggio, +15. Nel buon momento degli ospiti arriva la tripla di Luca Dalla Vecchia a dare la scossa ai compagni. Arriva il  quarto fallo di Negri e al suo posto entra Roselli. Corvo punisce la difesa troppo soft dei reggini con due canestri dalla lunga, ma il nuovo entrato Roselli firma 5 punti che ridanno speranze ai nero-arancio, -9. Coach Bianchi prova a schierare i suoi a zona ed arriva subito la palla persa per Potenza per un fallo in attacco di Corvo. E’ un buon momento per la Viola, prima Dalla Vecchia e Di Lembo per il -4, poi arriva la tripla di Max Di Lembo che permette di ridurre nuovamente lo svantaggio a una sola lunghezza, -1. Fiammata finale di Potenza, Marino con la tripla e Serino da sotto non permettono l’avvicinamento. Nell’ultima azione è Seby Grasso che di fisico sposta il difensore in entrata, canestro e fallo, -4.

QUARTO QUARTO:  Roselli e Di Lembo portano la Viola al -1. Momenti decisivi del match, errori in fase realizzativa per entrambe le squadre ormai a contatto. Serino sbaglia due liberi e si rimane ancora sul +1 Potenza. Rientra sul parquet un instancabile Seby Grasso. Difesa nero-arancio più attenta, buona la stoppata di Negri su Saccoccio, il risultato non si smuove.  Niccolai durante un’azione offensiva mal gestita dai reggini trova un canestro difficile che porta avanti la Viola sul +1. Continua intanto la buona difesa nell’area pitturata dei reggini che non concedono spazi agli avversari. A pochi secondi dal termine Corvo trova un importante canestro che ridà un punto di vantaggio a Potenza. Timeout Coach Bianchi. Con 24 secondi sul cronometro, i reggini hanno la possibilità di tenere palla fino all’ultimo e provare a vincere la partita. Grasso invece di tener palla va dentro e viene fermato dalla difesa potentina. Proteste per un fallo non fischiato. Sul possesso successivo altra scelta discutibile da parte degli arbitri che non concedono il possesso alla Viola e coach Bianchi, tifosi e giocatori si infuriano. Viene fischiato un fallo tecnico alla panchina. Liberi sbagliati da Potenza. Con 7’’ dal termine i nero-arancio hanno la chance di vincere la gara, Negri rifiuta il tiro, passa a Di Lembo che prova a realizzare il canestro della vittoria, ma il tiro finisce sul ferro e finiscono anche le speranze dei reggini. Finisce 56-57, una gara a dir poco rocambolesca.

 

 

 

LIOMATIC VIOLA:

Dalla Vecchia 17, Di Lembo 13, Grasso 11, Roselli 9, Negri, Manzotti e Niccolai 2

 

CENTRE CORPORELLE POTENZA:

Corvo 16, Serino 14, Saccoccio, Di Pierro e Marino 6, Nocioni 3