Home / sport strill it archivio / Altro Calcio / Calcio, 2^ Categoria: sfida difficile per il Val Gallico con il Salice

Calcio, 2^ Categoria: sfida difficile per il Val Gallico con il Salice

Concentrazione, attenzione ad ogni dettaglio, voglia di scendere in campo. Vigilia d’attesa per la capolista Val Gallico, che oggi renderà visita al Salice, presso il campo sportivo di Campo Calabro (calcio d’inizio ore 14.30). I biancoazzurri vogliono sfruttare il turno di riposo dell’inseguitrice più immediata, il Real Catona, e andare sereni al turno di riposo programmato da calendario. La formazione di mister Falcone ha lavorato intensamente in questa settimana, rinfrancata dal successo di domenica scorsa contro il Melicucco. Quella di domani però, sarà un crocevia fondamentale della stagione, anche perché gli avversari, sulla carta, sono tra le squadre più importanti della categoria. Per la sfida contro i nerovedi, Falcone potrà nuovamente disporre di Ripepi, mentre ancora non ha ancora recuperato i vari Cartisano, Milasi, Casteloi e Giosa, out da tempo. Mancherà anche Laganà, fermato dal Giudice Sportivo, mentre è in dubbio il difensore De Angelis. Ha parlato della sfida, ai microfoni del sito ufficiale dell’Asd Val Gallico, il giovane centrocampista Surmanidze, autore del gol del 2-1 contro il Real Melicucco: “E’ un esame molto importante, che può dire quanto vale davvero la nostra squadra, sia perché il Salice è una buona squadra, sia perché vincere prima della sosta è davvero importante”. Lo stesso classe 1994, non vuol sentir parlare di fuga:” E’ ancora troppo presto per parlare di fuga decisiva, ma il destino è nelle nostre mani”. Il Salice in casa è un osso assai duro. Ha perso una sola volta e vanta la migliore retroguardia interna, avendo subito appena 6 reti. All’andata, i ragazzi di Falcone hanno sofferto parecchio per avere ragione dell’undici allenato da Solendo, rimontando con Facciolo e Postorino la rete in avvio di Giordano.