Home / sport strill it archivio / Altro Calcio / Calcio, L.Pro/2: il Cosenza frena la corsa in casa e perde la vetta, ma è un punto d’oro contro il Chieti

Calcio, L.Pro/2: il Cosenza frena la corsa in casa e perde la vetta, ma è un punto d’oro contro il Chieti

cosenzatifosi
Finisce a reti bianche il match di Seconda Divisione tra Cosenza e Chieti. Come annunciato alla vigilia, Cappellacci conferma assetto e interpreti,

confezionano per la sua creatura un 4-3-3 tutto lucidità e dinamismo. Guidi torna a dirigere la difesa, con Pepe al suo fianco. Di Meo, invece, piazza in campo un 4-2-3-1 arrogante e spigliato, incentrato sui movimenti a tagliare l’area degli interpreti di trequarti. Al quarto d’ora il Chieti colpisce il palo dagli sviluppi di un corner. Ė Di Filippo a scheggiare il legno su velenosa imbeccata di Gaeta. Il Chieti domina la scena, e al 26′ serve il miglior Frattali per salvare il risultato: Guidone si mangia un gol assurdo. La risposta del Cosenza è concentrata nella sventola di Bigoni, che legna da casa sua ma trova l’attenta risposta del portiere avversario. La ripresa si apre con l’ingresso di Criaco al posto di Palazzi, con Bigoni che torna così sulla linea dei difensori. Il successivo ingresso di De Angelis giova al Cosenza, che comincia a impegnare di più il portiere del Chieti, Robertiello. Ma l’occasione più grande ė ancora tutta del Chieti, con Frattali chiamato agli straordinari su tiro di Cinque. Nel finale rosso a Di Filippo.
I lupi adesso non sono più in vetta alla classifica, dove adesso si è posizionato il Teramo.