Home / sport strill it archivio / Altro Calcio / Lega Pro II, Vigor Lamezia: ecco cosa cambia con Novelli

Lega Pro II, Vigor Lamezia: ecco cosa cambia con Novelli

Cosa bisogna aspettarsi dalla Vigor Lamezia contro l’Aprilia? In molti se lo chiedono, in virtù del cambio in panchina che ha portato all’esonero di Costantino e alla conseguente chiamata di

Novelli. Sicuramente, la scossa principale dovrà arrivare sul piano caratteriale, visto che le certezze di inizio torneo sembrano ormai essersi volatilizzate. La vittoria non è arrivata neanche contro l’Arzanese, ultima della classe. Bisognerà, inoltre, recuperare qualche pedina, perché sul piano del gioco la squadra sta risentendo delle assenze di Mangiapane e Zampaglione su tutti. Ma la vera novità che verrà apportata dal neotecnico sta nei suoi dettami tattici. L’esonero di Costantino farà sì che il 4-2-3-1 dell’ex allenatore venga messo in cantina, a favore di un 4-3-3 molto caro a Novelli, che lo ha utilizzato in passato con regolare frequenza. Sarà un modulo che i giocatori dovranno presto assorbire. C’è una settimana di tempo per lavorarci, e comunque le impostazioni lasciate da Costantino possono permettere un rapido adattamento. Sì, perché già col 4-2-3-1, in fase offensiva gli esterni si alzavano, proiettando gli scenari d’attacco in una sorta, appunto, di tridente. Con Novelli questo lo avremo dall’inizio. Vedremo, almeno nelle intenzioni, una squadra che attacca la profondità col peso del perno centrale e la velocità dei laterali, con una fase difensiva molto alta che porterà gli effettivi di rottura a fronteggiare il gioco avversario direttamente nell’altra metà-campo.