Home / sport strill it archivio / Altro Calcio / Calcio, L.Pro/2: inizia l’era del presidente Arpaia. Obiettivo girone unico della Lega Pro

Notice: Trying to get property of non-object in /var/www/vhosts/sport.strill.it/httpdocs/wp-content/themes/sahifa/framework/parts/post-head.php on line 73

Calcio, L.Pro/2: inizia l’era del presidente Arpaia. Obiettivo girone unico della Lega Pro

vigorlamezia_tifosi
Inizia il nuovo corso della Vigor Lamezia. La società dopo aver raggiunto una sofferta salvezza nel campionato di Seconda Divisione, si affaccia alla

prossima stagione con un nuovo assetto societario.
Al timone del sodalizio biancoverde ora c’è il quarantacinquenne Claudio Arpaia, 45 anni e lametino.
Molto pragmatiche le dichiarazioni del nuovo numero uno societario: “Ci poniamo l’obiettivo di raggiungere la Lega Pro unica, faremo di tutto per ottenerlo.  Non ci sono mezze misure: o si vince o si perde e nella prossima annata noi vogliamo vincere.  Mi aspetto il sostegno dei tifosi e mi rivolgo a loro perchè ci stiano vicini”.
Chiaramente il traguardo indicato riguarda direttamente  la riforma dei campionati che porterà la Lega Pro a passare a una sola categoria, ripartita in tre gironi.
Nella stagione in corso dalla Seconda Divisione alla serie D, per ciascun raggruppamento, retrocederanno ben nove squadre, pertanto la permanenza nella categoria  va considerata una vera e propria montagna da scalare.
C’è spazio anche  per i ringrazimaneti all’uscente Paolo Mascaro,  che ha il merito di aver tracciato una strada vincente che si continuerà a battere.
Propro l’ex presidente, presente in occasione della presentazione della nuova società, ha voluto sottolineare i sette indimenticabili anni al timone della squadra della propria città.
Franco Perri, Gianni Torcasio e Giancarlo Butera svolgeranno il ruolo di vicepresidenti, Cirifalco sarà l’amministratore delegato.
La veste di direttore sportivo sarà ricoperta da Fabrizio Maglia, al lavoro già da alcune settimane
Massimo Costantino, che ha un contratto in scadenza il 30 giugno 2014, continuerà ad essere l’allenatore della formazione biancoverde.