Home / sport strill it archivio / Altro Calcio / Calcio, Prima Categoria: immeritata sconfitta casalinga del Villa San Giuseppe contro la Taureana

Calcio, Prima Categoria: immeritata sconfitta casalinga del Villa San Giuseppe contro la Taureana

Villa San Giuseppe  0  –  Taureana  1                                                                     I categoria

Marcatore : al 43 Porchi

Villa San Giuseppe :  La Ruffa 5, Tramontana 6, De Berardini 6, Sinicropi 6, Catalano 6, Nocera 6 (al 63

Caccamo 6), Orlando 6, Scopelliti 6, Cosoleto 6(al 65 Bueti s.v.), Pizzimenti 6(al 69 Condello 6,5), Nicolazzo

6,5. All. Solendo

Taureana : El Makinni 7, Mercurio I 6,5, Mercurio II 6,5, Pirrottina 6, Praticò 7, Careri 6, Di Francia 6, Colosi

6,5, Galimi 6, Maio 6, Porchi 7 (al 70 Crucitta s.v.). All. CARUSO  

Arbitro-Molinaro di Catanzaro 5,5

Note – Espulso al 63 Tramontana per doppia ammonizione

Gallico-

Il  “ redivivo” Stefano Porchi  regala tre punti importantissimi all’ambizioso ( deve recuperare due gare)

Taureana del presidente Mattiani. Sfortunato e anche sciupone il Villa San Giuseppe che si complica le cose

stentando  ad uscire dalla zona play out della graduatoria.

E’ la decima sconfitta stagionale. Il Taurena  “ avvista” la cima della graduatoria.

Il lungagnone Roberto Nicolazzo ha fatto delle “ mirabilie” balistiche, ma ha trovato il El Makinni un

baluardo in almeno tre circostanze. Già al 3 il portiere ospite di piede ha deviato in angola un tiro

ravvicinato dello stesso Nicolazzo.

Ha giocato con buon piglio la formazione di Pasquale Gattuso e di Totò Marcianò ma ha dilapidato in fase

ultima, lo stesso Ciccio Cosoleto non è stato preciso nella mira.

Al 43 Stefano Porchi, uno dei migliori, da posizione defilata ha beffato l’incerto La Ruffa. E’ il vantaggio

ospite quasi allo scadere della prima frazione di gioco.

Nella ripresa il “ refrain” è lo stesso. Roberto Nicolazzo al 49 tira dalla distanza ma il cuoio sfiora la traversa.

Capitan Peppe Tramontana si fa ammonire per la seconda volta e viene espulso.

In 10 entra Giandomenico Condello per dare ordine e geometrie a metà campo. E’ un Villa San Giuseppe

ammirevole, ma non basta. I cinque minuti di recupero sono all’assalto, ma il Taureana resiste.

Chi vince ha sempre ragione.

Un’altra sconfitta peraltro interna per il pericolante Villa San Giuseppe che deve subito invertire la

tendenza. Senza farsi prendere dal panico, migliorando la fase di possesso palla e evitando ingenuità.

Taureana seguitissimo dal proprio pubblico può  certamente ambire al salto di categoria.

Giuseppe Calabrò