Home / sport strill it archivio / Altro Calcio / Eccellenza: pesante sconfitta interna del Catona

Eccellenza: pesante sconfitta interna del Catona

Seconda sconfitta interna stagionale per il Catona che così non può permettersi il lusso di abbassare la  guardia. Una “sonora” sconfitta , a dire il vero, un po’ esagerata numericamente , che deve essere subito dimenticata già da sabato prossimo nella sfida salvezza contro la Silana.

I granata di Roccella conquistano la quinta vittoria esterna e rafforzano la “ terza piazza” in graduatoria con 42 punti. L’avvento del  Ciccio Ferraro è stato devastante, una sconfitta in 14 incontri. Ciccio Ferraro era  Subentrato a Figliomeni all’ ottava giornata.
La formazione ionica del presidente Giannitti  ha mete ambiziose, si aspira al salto di categoria “ valicando”, a questo punto,  probabilmente il turno dei play off. 4-3-3 della formazione ospite, che ha gente di qualità come Natino Varrà, proprio dal centrale difensivo

rosarnese, si imbastiscono e partono  le azioni lineari di un Roccella che ha un reparto avanzato  “esplosivo” con Di Maggio ( un po’ in ombra), Saffioti e lo stesso El Aoudi.   Ci è piaciuto l’atteggiamento degli ospiti che sono stati, pure, aiutati dalla fortuna in alcuni episodi- chiave
come la traversa colpita su punizione da Alfredo Carrozza ad inizio di ripresa e nel primo tempo una “ sciabolata” di Marco Cormaci è finita poco a lato e Vimercati , sempre nel primo tempo, ha sorvolato su un plateale mano in area su tiro dello stesso Cormaci di Natino Varrà. Ottime nella ripresa alcune parate di Belcastro.  
Già l’atteggiamento, un Catona un po’ molle inizialmente, troppo rintanato , si avverte l’assenza dell’influenzato Leo Gatto.

Quest’oggi il portierteDall’ Arche non fa la differenza. Al 22 Marco Sorgiovanni  lasciato un po’ troppo dai cursori del Catona lo sorprende con un proietto scagliato da 25 metri.
Roccella in vantaggio, nel finale di tempo la formazione di casa alza il ritmo. Giovannino Cullari si fa valere, fa un buon cross in area ma non c’è nessuno degli attaccanti in rea.  Cormaci scaglia una “ saetta” di poco a lato.
E’ una “ vampata” del Catona, proprio allo scadere del primo tempo lo stesso Cormaci tira in porta da dentro l’area ma Natino Varrà si oppone con il braccio, sorvola Vimercati. Nella ripresa esce l’evanescente e forse un po’ isolato  Daniele Zappia per far posto a Prestipino.
Ciccio Ferraro invece fa uscire lo spento Di Maggio per il vivacissimo Carrà. Appena entrato fa gol con una“ rasoiata” che beffa per la seconda volta Dall’ Arche.Partita ormai “ segnata”, lo stesso Belcastro si fa valere in tre occasioni. E’ proprio un pomeriggio iellato per
Il catona. Si fa beccare Sandro Fornello in un brutto fallo. Espulsione e Catona in 10. Il Roccella gioca in tranquillità,
Vimercati sorvola su un fallo di Dall’ Arche su El Aoudi, all’ 86 però lo stesso attaccante se ne procura un un altro e questa volta il direttore di gara lo assegna. Dal dischetto El Aoudi lo trasforma.
Il Roccella festeggia con i suoi tanti tifosi capeggiati dal sindaco Giuseppe Certomà.
Per il Catona prima sconfitta del 2013. Deve recuperare la gara esterna di Rende, nelle rimanenti nove gare deve conquistare assolutamente tre vittorie.

Catona  0  Roccella 3                             Eccellenza
Marcatori : al 22 Sorgiovanni Marco, al 51 Carrà, all’86 El Aoudi (rig)
Catona : Dall’ Arche 5,5, Cullari 6, Crea 6, Carrozza 6 (al 70 De marco s.v.), Calarco 6, Fornello A. 6, Viel 6,
Fornello P. 6, Giriolo 6, Cormaci 6, Zappia 6 (al 46 Prestipino 6). All. A. Barillà
Roccella : Belcastro 7, Jenco 6,5, Oliva 7, Varrà 6,5, Carrato 6, Seminara 6,5, Sorgiovanni M.7 (al 70 Martino
s.v), Laribi 7, Saffioti 6,5, Di Maggio 6,5, El Aoudi 7 . All. Ferraro
Arbitro- Vimercati di Cosenza 6 ( Nocella e Sciammarella di Paola)
Note. Espulso al 71 Fornello A. per scorrettezze

Giuseppe Calabrò