Home / sport strill it archivio / Altro Calcio / Calcio, Eccellenza: pari senza gol, ma bel gioco tra Catona e Acri

Calcio, Eccellenza: pari senza gol, ma bel gioco tra Catona e Acri

Non è stato uno “scialbo” nulla di fatto. Anzi. Qualche addetto ai lavori sostiene che lo 0 a 0 è la sintesi di una gara perfetta. Già ! Al “ Santoro” è stata una contesa ben interpretata dalle due formazioni che hanno obiettivi diametralmente opposti. I rossoneri  di Acri con al seguito i giovani “warrios” festanti e con bandiere che gridavano incessantemente “vogliamo la vittoria” hanno trascorsi nel Cnd, è società opulenta e che aspira a ritornare nel torneo superiore. Mister Colle ha giocatori di qualità con il tre quartista Riolo, ha giocato in serie C, lo stesso capo cannoniere Longo, e soprattutto un Maio davvero superbo per facilità di palleggio e cambio passo. Certamente sino al momento una delle migliori formazioni viste al “ Santoro” soprattutto per quanto espresso nella prima frazione di gioco.

Acri esteticamente bello a vedersi , buone geometrie, verticalizzazioni rapide ma poche volte più per merito del  “gladiatorio” Catona ha trovato spazi utili per “scardinare” la porta difesa dal maestoso Rudy Dall’ Arche che si è superato in due circostanze ( una per tempo) su tiri del  fantasista Riolo. Nella ripresa un palo di Longo. Tutto qui un Acri che ha fatto tanto possesso palla, ma che poteva essere anche infilzato dalle “ripartenze”  degli uomini di Totò Barillà che sostanzialmente prediligono questa impostazione tattica.

Zappia al 23 ha sprecato una buona occasione su un lancio dell’ ottimo Cormaci, al 32 scambio veloce fraCormaci  e Giriolo  che tutto solo davanti a Marchese ha “ cileccato” il cuoio. Nel finale di tempo è sempre Cormaci a sfiorare il palo.

Nella ripresa al 3 lo stesso Zappia si fa beccare in posizione dubbia di off- side, al 7 Dall’ arche si distende su un tiro del solito Riolo. Si gioca su ambo i lati, non c’ è tregua. L’ Acri colpisce un palo con Longo.

Poi lemme lemme gli ospiti calano d’intensità soprattutto nel finale di gara. Esce il duttile capitano Peppe Marcianò esausto e abile nel ruolo di centro mediano metodista. Entra un “terribile” Bonadio che si fa sempre trovare pronto a dar man forte ai suoi. E’ Bonadio a sprecare in due minuti due buone occasioni.

Una “ sforbiciata” va di poco  a lato. Accusa la fatica l’ Acri.

Il volitivo Daniele Zappia fa spazio a Cristaldi. Alla fine tutti esausti. Uno 0 a 0 che fa spettacolo, bel gioco, gara corretta. E’ stata anche la “ giornata bianco azzurra”. Quanto vale questo pari in ottica futura per le due formazioni?

Sesto risultato utile consecutivo per il Catona. Quest’oggi giocava con una formazione rabberciata senza lo squalificato Leo Gatto e senza l’attaccante Prestipino, ammalato.

Toto’ Barillà chiede ai suoi ragazzi al cospetto di un Acri che fuori casa aveva già vinto tre volte grande Sacrifici. Ha coraggio nel schierare ben tre fuori quota in trincea. Pesto è superbo, una piacevole sorpresa.

Duella con Longo e ne vince la sfida. Catona che gioca sulla rapidità e nella chiusura degli spazi quando è in difficoltà. Senza punte, ma con un gioco di “spola”, Zappia molte volte a dar man forte alla difesa soprattutto nel primo tempo. E’ l’atteggiamento e non il numero degli attaccanti sostiene il mister. Cormaci ha fatto la “ cerniera”, bene la “pantera” Pasquale Fornello a centrocampo insieme al coriaceo Enzo Morello. I laterali Suraci e Cambria avevano avversari di rango e si sono fatti valere. Catona che recrimina su due dubbie azioni per la concessione del penalty. Ha debuttato il Eccellenza Diano, ex Villese.

L’Acri ha invertito più volte le posizioni di Maio e Riolo .Tantissimi meriti al Catona che ha saputo adattarsi, chiudere gli spazi e ripartire.

CATONA  0    – ACRI 0                                                 ECCELLENZA 12 GIORNATA    

Catona :  Dall’ Arche 7, Surace 6,5 (all’ 84 Diano s.v.), Cambria 7, Morello 6,5, Pesto 7,5, Fornello A. 7,

Fornello P. 6,5, Marcianò 6,5 ( al 73 Bonadio 6,5), Zappia 6,5 (al 67 Cristaldi 6,5), Cormaci 7, Giriolo 6,5.

All. Antonio Barillà 7

Acri : Marchese 6,5, Mancino 6,5, Luzzi 6,5, Levato 7, Fiore 6,5, Carbonaro 6,5, Maio 7,5, Colanino 6( al 70

Amendola 6), Longo 6,5, Riolo 7, Manfredi 6. All. Colle  7          

Arbitro-   Gatto di Lamezia Terme 6 ( Esposito e Zangara di Catanzaro)