Home / sport strill it archivio / Altro Calcio / Maglia “Speziale Innocente”. Bufera sul calciatore del Nuovo Cosenza Arcidiacono

Maglia “Speziale Innocente”. Bufera sul calciatore del Nuovo Cosenza Arcidiacono

arcidiacono_speziale_innocente
Di Pietro Arcidiacono, nelle ultime 

settimane, si è sentito parlare soprattutto perchè in vista del prossimo calciomercato il suo nome è stato accostato alla  Reggina.

Assoluto protagonista nel primo scorcio di stagione con la maglia del Nuovo Cosenza Calcio in D, dopo aver accarezzato la B con l’Empoli e aver giocato soprattutto in Lega Pro, nelle ultime ore la sua notorietà è schizzata alle stelle, probabilmente non nel modo in cui si sarebbe aspettato.
L’attaccante esterno ha esultato dopo una rete nella sfida tra Sambiase e i rossoblù (finita 4-3 per i silani) mostrando una maglia con la scritta “Speziale innocente”.
Speziale è uno dei due ultrà del Catania condannati per la morte di Filippo Raciti, avvenuta nel febbraio del 2007 durante gli scontri che fecero da triste cornice al derby con il Palermo.
Al polverone sollevatosi, Arcidiacono ha risposto: “Non è un gesto contro le forze dell’ordine, nè contro la famiglia dell’ispettore, ma un atto di solidarietà per un ragazzo nato e cresciuto nel mio stesso quartiere a Catania”.
Il procuratore federale della Ficgc, intanto, ha aperto un fascicolo che vaglierà la posizione del giocatore.