Home / sport strill it archivio / Altro Calcio / Calcio, serie B: il punto sulla quinta giornata

Calcio, serie B: il punto sulla quinta giornata

seriebwinValanga di reti nella quinta giornata della serie Bwin, sono infatti ben 30 i goal realizzati in un turno contraddistinto dal fattore casalingo, solo il Sassuolo infatti riesce a fare bottino pieno lotano dalle mura amiche. Ed in testa alla classifica troviamo sorprendentemente i neroverdi (12 punti), corsari ad Ascoli (0 punti, per via dei – 7 di penalizzazione), match winner è Gaetano Masucci, in rete nel secondo tempo.

Ad una lunghezza inseguono tre squadre: Padova, Brescia e Torino. L’undici di Dal Canto ottiene un punto nelderby veneto con il Verona (7 punti) giocato venerdì. Gli scaligeri si portano in vantaggio due volte, la prima con Russo la seconda con D’Alessandro, ma vengono ripresi dai biancoscudati Cutolo e Cacia. Granata e rondinelle, invece, non si fanno del male nel posticipo di ieri sera, termina infatti 0-0 la sfida dell’ “Olimpico” tra Ventura e Scienza. Bene ancora la Reggina (10 punti), che batte a domicilio il Pescara (9 punti). Apre Missiroli dopo due minuti, raddopppia Campagnacci, già al quarto centro stagionale, quindi ancora Missiroli sembra chiudere i giochi, ma a venti minuti dalla fine la compagine di Zeman si riporta in partita con l’ex Cascione, direttamente su punizione, ed il neo entrato Maniero, quindi Ceravolo dagli undici metri completa il tabellino evitando possibili sofferenze nel finale.
Il turno casalingo sorride anche al Livorno (10 punti) di Novellino, che supera al “Picchi” la Juve Stabia (0 punti a causa della penalizzazione -1). I labronici stentano un pò contro i campani e si sbloccano soltanto nella seconda frazione di gioco, quando vanno a segno Dionisi, Salviato e Barone. La Sampdoria (9 punti) di Atzori invece non va oltre il pari tra le mura amiche contro il Grosseto (9 punti), la squadra di Ugolotti si conferma così collettivo difficile da incontrare. A centro classifica, bella vittoria del Cittadella (7 punti), che al “Tombolato” supera 4-2 un Vicenza (1 punto) sempre più in difficoltà.
Eppure l’undici di Baldini aveva chiuso il primo tempo in vantaggio grazie a Paro, nei secondi 45′ i ragazzi di Foscarini pareggiano con Schiavon, poi gli ospiti si riportano avanti con Abbruscato, gli ultimi dieci minuti sono fatali ai biancorossi che si devono inchinare alla doppietta del subentrato Robert Maah, mentre il sigillo finale è di Di Carmine. Bari (5 punti) e Nocerina (5 punti) invece si dividono la posta in palio. Galletti avanti con Rivas intorno alla mezzora, per la squadra guidata da mister Auteri risponde Farias nella ripresa.
Prime vittorie in campionato per Varese (5 punti) e Crotone (4 punti), che davanti al pubblico amico sconfiggono rispettivamente Albinoleffe (7 punti) ed Empoli (3 punti). I biancorossi, che ancora non avevano segnato in campionato, passano dopo pochi minuti grazie al brasiliano Neto Pereira, i seriani riportano il risultato in parità con Cocco, quindi la rete di De Luca a sette minuti dal triplice fischio consegna a mister Benny Carbone la gioia dei primi tre punti del torneo.
Esultano anche i pitagorici che fanno il pieno in rimonta. Accade tutto nella prima frazione, i toscani di Aglietti, al quarto k.o. di fila, si erano infatti portati in vantaggio su rigore con Tavano, i rossoblù non ci stanno e reagiscono con i centri dei giovani Pettinari, scuola Roma, e Ciano, scuola Napoli. Infine il Modena (4 punti) conferma di non aver iniziato nel migliore dei modi la sua stagione e non va oltre il pari interno contro il Gubbio (1 punto), che conquista così il suo primo punto in serie B. Eugubini inaspettatamente in vantaggio con  Lunardini al 29′, per i canarini risponde quattro minuti dopo il giovane De Vitis, al secondo centro in campionato.
Antonio Modafferi