Home / Sport Strillit / REGGINA / La Reggina va su Paloschi, ma per l’attacco ci sono riflessioni in corso

La Reggina va su Paloschi, ma per l’attacco ci sono riflessioni in corso

La Gazzetta dello Sport segnala l’interesse della Reggina per Alberto Paloschi. L’ex enfant prodige del Milan è svincolato dopo la recente esperienza alla Spal e oggi gode dell’interesse degli amaranto e del Brescia.

Gli amaranto, ad oggi, non hanno una posizione prioritaria rispetto alle rondinelle . In primis perché non paiono avere intenzione di fare salti mortali per avere il calciatore che ha un ingaggio importante e poi perché la concorrenza dei lombardi sarebbe difficile da superare per due motivi.  La prima è che Paloschi è bresciano, la seconda è che verrebbe allenata da uno dei suoi idoli che l’ha visto crescere: Pippo Inzaghi.

La Reggina, tra l’altro, pare essere più convinta su Di Carmine.  Oggi, però, c’è una novità in più: il Jeremy Menez di questi giorni di ritiro pare essere arrivato con la voglia di restare.  Quella che sembrava una partenza certa, oggi lo è meno.

La permanenza del francese significa continuare ad avere un ingaggio importante a bilancio e una casella over in meno a disposizione.  Circostanze che potrebbero, salvo incastri diversi, allontanare l’ipotesi di un grande bomber.

Un Menez motivato renderebbe forse meglio di qualsiasi giocatore di Serie B e questo Aglietti lo sa bene, proprio per questo c’è intenzione di riflettere.

Diverso è  il discorso per Asencio che sarebbe un under e firmando un contratto lungo avrebbe anche costi meno importanti di chi è un top player per la B.

Ed è pur vero che Aglietti vorrebbe giocare con due punte, ragion per cui avere cinque elementi potrebbe essere anche contemplato tra le ipotesi.  Resta la necessità di far quadrare tutto: conti e composizione dell’organico.  I prossimi giorni potrebbero contribuire a rendere la situazione più fluida.