Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Bandecchi: ‘Il mio atteggiamento è solo agonistico, la Reggina è prima perchè se lo merita. E’ inutile che si arrabbi chi sta dietro’

Bandecchi: ‘Il mio atteggiamento è solo agonistico, la Reggina è prima perchè se lo merita. E’ inutile che si arrabbi chi sta dietro’

Stefano Bandecchi, presidente della Ternana, è stato ospite della radio reggina Antenna Febea.

E’ tornato sulla sconfitta subita a Reggio Calabria .

“Il gol – rivela –  che ci è stato fatto è stato un gol un bellissimo. Soltanto un idiota poteva dire una cosa diversa. Se il gol subito è bellissimo, è bellissimo. A me piace lo sport in maniera oggettiva, in campo c’è il momento agonistico. E’ giusto che ci sia”.

Bandecchi riconosce la superiorità amaranto:”Ci sta un punteggio.  Prima c’erano otto punti di differenza,  ora undici.  Se dicessimo che i più forti noi, mi sbaglierei”.

Il patron rossoverde prova anche a spiegare le esultanze per gli insuccessi della Reggina:”Per raggiungere uno che sta davanti devi sperare che si ferma. Questo è l’agonismo.  Io sono lo stesso andato negli spogliatoi della Reggina a dire che sono stati più forti. Per me  era ed è un gesto normale, Toscano è stato un signore nel dire che l’ ho fatto. Sono stato fischiato e non so perché.  Undici punti adesso sono tanti ed il tecnico che ha la Reggina è uno con la cazzimma giusta. Io farò di tutto per arrivare primo. Credo, senza volervela tirare, che voi abbiate il 90% di possibilità di raggiungere il primo posto.  Se le cose finissero così la Reggina non ha rubato niente a nessuno. Chi sta dietro è inutile che si arrabbi, la Reggina è sempre stata davanti.  Abbiamo sempre bisogno di di dire che chi sta primo ha rubato qualcosa a qualcuno.  Chiunque vincerà non avrà rubato nulla.”.

A Reggio Calabria  ha ritrovato un calciatore che ha avuto alle sue dipendenze:”Gasparetto è un ragazzo a cui ho sempre voluto bene.  E’ un ragazzo colto.  L’ho rivisto bene. Peccato che non giocasse più con noi”.

Bandecchi  manifesta gradimento per il girone meridionale: “A me il girone C piace.  C’è competizione. Città come Reggio Catania e Bari devono stare in altre categorie”.