Home / sport strill it archivio / Reggina: tra nuovi e vecchi, i possibili pensieri di Toscano in vista di Bisceglie

Reggina: tra nuovi e vecchi, i possibili pensieri di Toscano in vista di Bisceglie

Il ko rimediato contro la Cavese è, paradossalmente, il miglior presupposto possibile per preparare la sfida con il Bisceglie.

La sconfitta vieta di poter prendere sotto gamba un impegno che riserva tantissime difficoltà per gli amaranto.

Non c’è ovviamente paragone sotto qualsiasi profilo tecnico, tattico o fisico.  Tuttavia, questi appuntamenti rappresentano bucce di banana che, se non evitate, possono rappresentare snodi assai sfavorevoli per il campionato.

Toscano sta ovviamente preparando la sfida sotto il profilo tattico. Rispetto alla trasferta contro la Cavese potrebbero esserci dei cambiamenti.

Uno è certo. La squalifica di Bertoncini apre le porte dell’undici titolare ad Edoardo Blondett. L’ex Catania e Cosenza, quando chiamato in causa, non ha fatto rimpiangere colui il quale, al momento, è stato più volte titolare.

Le altre novità potrebbero essere negli altri reparti.

Va valutato, ad esempio, se il tecnico alla fine non opti per dare spazio dall’inizio ad un giocatore che può garantire pi ritmo rispetto ad altri. Il nome a cui si fa riferimento è ovviamente quello di Sounas.

Tuttavia, le maggiori novità riguardo alla formazione potrebbero riguardare gli esterni.

Toscano li ha tutti e quattro a disposizione. Tutti e quattro, dopo le sostituzioni, giocheranno. Resta da capire chi partirà titolare, al momento dovendo puntare un euro lo si potrebbe fare su Rolando e Liotti.

Sulla trequarti, invece, il tecnico in queste gare ha spesso preferito Bellomo con Rivas pronto a subentare a gara in corso.  Probabile che, anche in questo caso, ci sia staffetta in base alle esigenze.

A Castellammare la coppia Reginaldo – Corazza è apparsa ‘leggera’ rispetto allo schieramento abbottonato dei pugliesi. Chanche di partire dall’inizio per El Tanque Denis.