Home / sport strill it archivio / Reggina – A tutta su Liotti, ma occhio ai ritorni di fiammna

Reggina – A tutta su Liotti, ma occhio ai ritorni di fiammna

Non c’è voglia di lasciare nulla al caso.  La Reggina vuole proiettarsi sul prosieguo della stagione, con la consapevolezza di essere la prima della classe ma anche di essersi rafforzata

Si, perché mentre Sarao può essere già considerato un giocatore della Reggina.

Alla Reggina, però, c’è voglia di mettere a disposizione di Toscano un altro calciatore nei primissimi giorni di gennaio.

Al momento la formazione dello Stretto ha avuto problemi soprattutto a sinistra.

Sia Rubin che Bresciani hanno accusato diversi problemi fisici e più volte si è avuta la necessità di schierare Rolando a sinistra.

Toscano crede molto nella necessità di alternare gli esterni, dato che li vuole costantemente a ‘tutta’.

In più, con l’evoluzione di squadre che si difenderanno sempre più basse, occorrerà trovare uomini che sappiano mettere ottimi cross.

Al momento il nome più caldo è quello di Liotti del Pisa, con cui ha vinto il campionato la passata stagione.

In Toscana ha giocato poco, ma la disponibilità palesata dalla Reggina pare autorizzare gli altri club a puntare spesso e volentieri i piedi affinché si possa ottenere qualcosa.   Il contratto di Liotti scade nel 2020.

Liotti era già stato cercato in estate  e, come spesso accade, si tratta di un calciatore già cercato in passato della Reggina.

Una delle caratteristiche di Taibi è quella di tornare spesso su calciatori che, per qualche motivo, gli erano sfuggiti in passato.

Liotti, come detto, è il primo obiettivo ed era già stato cercato in estate.  Ci sono però altri due ‘vecchi’ nomi sul taccuino e sono i soliti noti.  E’ stato lo stesso Taibi a dire che il mancino (calabrese di Vibo) non è il solo della lista.

Uno è Daniele Donnarumma del Monopoli.  Il suo contratto scade nel 2022 e i biancoverdi in lotta per le prime posizioni. Sembra un obiettivo irraggiungibile, ma se l’interesse della Reggiana dovesse trovare una minima apertura dei pugliesi, Taibi è pronto ad inserirsi.

L’altro nome plausibile è quello del reggino Toti Porcino. Sta giocando titolare in Serie B, ma il Livorno è ultimo ad una decina di punti dai play out.  Il suo contratto scade nel 2021, ma il richiamo di casa e in una situazione come quella attuale potrebbe convincerlo a tornare nella sua città.

Molto dipenderà dalle mosse dei labronici. Non bisogna dimenticare che, al momento, Reggina e Livorno si stanno confrontando per la volontà di acquisire il cartellino di Bresciani a titolo definitivo da parte del club del presidente Gallo.

Liotti resta il favorito. Tutti gli altri, però, sono  mancini di altissimo profilo.

Il Pisa se vorrà piazzare Liotti dovrà tirare meno la corda.