Home / sport strill it archivio / La Viola centra il tris! Palermo cade al PalaCalafiore (85-67)

La Viola centra il tris! Palermo cade al PalaCalafiore (85-67)

di Gianni Tripodi –  Terzo successo consecutivo per il team di coach Mecacci che sconfigge a domicilio la Green Basket Palermo con una prestazione autoritaria e convincente (85-67) che gli consente così di continuare la scalata alle prime posizioni della classifica. Al PalaCalafiore, reduce dalla terza gara in sette giorni, la Mood Project disputa una gara attenta contro una squadra rognosa in grado di metterla in difficoltà sin dai primi minuti di gioco, Lombardo e Caronna fanno subito sudare i nero arancio, nella seconda frazione l’energia di Agbogan e un super Falluca da 12 punti con il 3/5 dalla lunga danno slancio alla Viola che va negli spogliatoi sul +7. Dal rientro sul parquet la presenza maestosa di Fall sotto canestro (21 punti e 16 rimbalzi) mantiene la Viola avanti nel match con gli ospiti che rimangono a contatto e si va all’ultimo e decisivo quarto. Con le giocate di uno scatenato Andrea Lombardo (19) Palermo prova una disperata rimonta arrivando al -3, servono le triple di Carnovali e Fallucca a spingere la Viola verso la terza vittoria consecutiva con il pubblico del PalaCalafiore ad applaudire. E’ capitan Fallucca il miglior realizzatore dei suoi con 21 punti e il 62% dal campo. Balzo in avanti per i nero arancio che con questo successo salgono a quota 27 punti in classifica, prossimo turno sabato 9 febbraio alle 18.30 in trasferta contro l’Alfa Basket Catania.

20 Giornata Serie B Old Wild West Girone D

Mood Project Viola Reggio Calabria – Green Basket Palermo 85-67

Parziali: 21-24, 44-37, 64-58, 85-67

Mood Project Viola Reggio Calabria: Ciccarello ne, Alessandri 15, Grgurovic, Fall 17, Fallucca 21, Agbogan 14, Carnovali 7, Muià ne, Paesano 5, Nobile 6, Vitale,

Coach: Matteo Mecacci

Assistenti: Giuseppe Trimboli e Pasquale Motta

Green Basket Palermo: Dal Maso 12, Svoboda, Giancarli 2, Paunovic 10, Lombardo G. 8, Romano ne, Caronna 10, Lombardo A. 19, Pucci 6, Peroni,

Coach: Flavio Priulla

Dopo il primo canestro di Agbogan sorpasso siciliano con Caronna e Lombardo, 2-5. Viola avanti con Fall e Alessandri, il match è in sostanziale equilibrio, 8-7 dopo i primi 5’ di gioco, ma il gioco è spezzettato. Tripla di Fallucca del +4 e arriva il timeout di Priulla. Dal rientro sul parquet è un’altra Viola, Fall stoppa Lombardi e Agbogan realizza in contropiede, il canestro di Nobile del +7. Palermo si rifà sotto pericolosamente con Lombardo e la tripla di Paunovic che vale il  +1, stavolta è Mecacci a fermare il match. Carnovali appena entrato, i quattro punti consecutivi di uno scatenato Lombardo valgono il +3, 21-24. Secondo quarto: Tripla di Paunovic, i due canestri di fila di Fallucca per la parità a quota 27, Caronna domina a rimbalzo e Palermo va sul +4. Grinta nero arancio con Alessandri e si torna in parità, la Viola prova a mettere la testa avanti con la tripla di Agbogan, è Del Maso a tenere a contatto le due squadre, 41-37. FallucCa dalla lunga per il +7, 44-37. Terzo quarto: Gioco da tre punti di Lombardo dopo il terzo fallo di Fallucca, nell’azione successiva fallo di Paesano su Caronna e Palermo arriva al -3 in un amen, 46-43. Tripla di Fallucca a scacciar via la rimonta ospite, la Viola vuole correre e realizza in contropiede con Agbogan, 56-45, +11. Alessandri si butta dentro subendo il fallo e centrando il gioco da tre punti, nel momento migliore dei nero arancio, parziale di 4-0 per  gli ospiti che ricuciono lo strappo, 63-55, timeout Mecacci. Palermo realizza ancora con Dal Maso da sotto per il -6. Quarto quarto: Fall con l’appoggio, i siciliani provano la rimonta con la tripla di Pucci, sul 66-61 arriva il timeout Viola. Ancora Fall da sotto, bomba di Lombardo del -5, Palermo inizia a crederci a 6’37” dal termine. Tripla di Lombardo del -3, buona difesa dei nero arancio che soffrono l’aggressività dei siciliani, ci pensa Alessandri a scuotere i compagni, Viola show con le due triple di Carnovali prima e Fallucca dopo, sul 78-67 esplode il PalaCalafiore, timout Priulla. Quinto fallo di Dal Maso, il match si avvia alla conclusione, la tripla di Fallucca a chiudere il match, finisce 85-67.