Home / sport strill it archivio / Calcio, Serie C – Le siciliane fanno sul serio: via dal Girone C? La Reggina cosa fa?

Calcio, Serie C – Le siciliane fanno sul serio: via dal Girone C? La Reggina cosa fa?

Spostarsi da Trapani, Agrigento o Siracusa per arrivare in Campania o Puglia rischia di essere molto difficoltoso in pullman.

La comodità di avere un aeroporto vicino ben collegato come quello di Catania o Palermo permette di spostarsi agevolmente verso punti strategici come Milano e Roma o altre grandi città del nord, che renderebbero molto ghiotta l’opportunità di essere spostati ad esempio nel girone A dove gli spostamenti sarebbero più agevoli.

In un certo senso la Reggina è la più “siciliana” tra le squadre non siciliane e qualora tutte decidessero di spostarsi in altro raggruppamento, gli amaranto per effetto domino si troverebbero a dover affrontare trasferte proibitive in pullman come ad esempio in Abruzzo, dato che bisognerebbe spostarsi più a nord per raggiungere le venti squadre del raggruppamento.

Perdere il derby con il Messina, poi,  sarebbe un delitto.

Resterebbero trasferte vicine come Catanzaro e Cosenza e forse Rende e Vibo.

Ma c’è un incognita: l’Aeroporto dello Stretto, nell’attuale stato precario, sarebbe eventualmente un’infastruttura  su cui poter far leva ?

E, soprattutto, i costi com’è noto non sarebbero certo irrisori.

I prossimi giorni aiuteranno a capire cosa accadrà per le formazioni siciliane.

Per i tifosi amaranto del Nord Italia porebbe aprirsi un’inattesa finestra di speranza nel poter rivedere a pochi chilometri casa la propria squadra.

La sensazione è che però la Reggina sia destinata a rimanere dov’è.