Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Calcio, Reggina – Parla Avati, il talent scout braccio destro di Martino: ‘Scelte non vanno giudicate’

Calcio, Reggina – Parla Avati, il talent scout braccio destro di Martino: ‘Scelte non vanno giudicate’

Non è una persona in vista della passata stagione amaranto, ma Davide Avati, talent scout napoletano, ha rivelato di aver lavorato a stretto contatto con Gabriele Martino per la Reggina.
“Ho appreso il suo modus operandi e capito il suo modo di essere a livello umano. Stargli a fianco è una palestra importante, non sono un suo braccio destro ma un allievo. Ho conosciuto la famiglia Praticò – ha rivelato a Tuttomercatoweb – e mi onoro di essere amico di Peppe. Lui potrà ritagliarsi uno spazio importante nel prossimo futuro in società”.
E sulle recenti scelte: “Non spetta a me giudicare. Avranno avuto i loro motivi e le decisioni non vanno contestate. I risultati diranno se sono state azzeccate”.
Parla in prima persona Avati: “Viaggiavamo tra l’ultimo ed il penultimo posto nel girone d’andata, una chiacchierata tra il direttore generale ed alcuni cardini della rosa ha cambiato le cose. Da quel confronto sono arrivati nuovi stimoli. Molti meriti della salvezza sono di Martino”.
E su Zeman: “Ha colto una grande opportunità. Ha avuto l’umiltà di abbandonare il 4-3-3 che non si sposava bene con l’organico. In tanti anni hanno fatto uan grande stagione: Porcino, De Franesco Coralli, Kosnic, Gianola e Bangu. Determinante è stato anche il contributo di alcune seconde linee come Cucinotti”