Home / Sport Strillit / ALTRO CALCIO / Calcio, Eccellenza – Il Gallico Catona piega il Trebisacce, salvezza meno lontana

Calcio, Eccellenza – Il Gallico Catona piega il Trebisacce, salvezza meno lontana

di Giuseppe Calabrò – Le “ tre giornate” del Gallico Catona per conquistare la meta salvezza.

Il primo dei tre scogli è stato superato, torna a vincere, dopo tre turni di digiuno, il Gallico Catona che batte

Il Trebisacce, quarto in graduatoria, rischiando tantissimo nel primo tempo , super Parisi si esalta in tre

occasioni su un “devastante “ Maio, su Galantucci e Bellitta, ma nulla può al 34 su un tiro cross dello stesso

Galantucci e proprio sulla Linea di porta l’indisturbato Maio ( il pacchetto arretrato è stato dormiente)

devia in rete. Primo tempo con il Trebisacce meritatamente in vantaggio, è proprio “ nuvolo” per il Gallico

Catona che vede i “fantasmi”. Poi nella ripresa c’è lo show di Marco Cormaci che già al primo minuto porta

In parità i locali, il fantasista si incunea in area e batte con un radente tiro  il portiere ospite Affusso.

In parità i ragazzi di Nello Violante continua a pressare e al  53 si portano in vantaggio ancora con una

“delizia” balistica di Marco Cormaci che semina gli avversari e dal limite dell’area piccola lascia partire un

tiro a filo d’erba che beffa ancora una volta l’estremo difensore del Trebisacce.

Al 68 il “tris” firmato dal gladiatorio Peppe Calarco dopo un corner battuto da Leo Gatto, Calarco fa valere

Le sue doti acrobatiche e di testa batte Affusso. In soli 15 minuti il Gallico Catona regola i temibili avversari.

E’ un Gallico Catona rinfrancato, gioca bene in trincea il sedicenne Mario Scacella ( convocato  nella

rappresenativa regionale juniores) , una lieta novità del vivaio della società, al 76 esce l’ottimo “fuori

quota” Francesco Falcone per il troppo spesso sacrificato Assumma, Bueno fa posto ad Andrea  Penna.

Il Trebisacce  non ci sta a perdere e dopo il brillante primo tempo , dalla cintola in giù dispone di atleti come

Maio, Galantucci e Zicarelli, accorcia le distanze con il “ bomber” Galantucci.

Tre i minuti di recupero. Decima vittoria stagionale per il Gallico Catona, la settima in casa. E’ la prima

vittoria  di Rocco Macrì. Tre punti di speranza per blindare la salvezza. C’è da migliorare la condizione

atletica e un atteggiamento ben più risoluto.    

Si esce dalla “ zona rossa” dei play out, la squadra  ritrova  serenità e auto  stima in questo incandescente e

inaspettato finale di stagione. Ultimi 180 minuti per la conclusione della stagione regolare, mancano ancora

quattro punti per la matematica salvezza.

La società con tutte le proprie energie (quest’anno si ha anche un pullman di proprietà)  , veterana al

quinto cimento consecutivo,   intende riconfermare la categoria , patrimonio inestimabile. Chiama a

raccolta i propri sostenitori.

L’instabilità tecnica ( Faraone, Cavallo e infine Rocco Macrì) ha fatto pagare un pesante dazio , un

girone discendente  lento e farraginoso, 11 punti in 13 gare. A Luzzi, alla ripresa dopo la sosta, sarà scontro

diretto decisivo.

 

 

Gallico   Catona  3   – Trebisacce  2                                        Eccellenza        28 giornata 13 di ritorno

Marcatori : al 34 Maio, al 47 e al 53 Cormaci M., al 68 Calarco, all’83 Galantucci

Gallico Catona: Parisi 8, Scarcella 7,5, Manfredi 7, Falcone 7 (al 76 Assumma s.v.), Marcianò 7, Calarco 7,5.

Libri 7, Gatto 6,6, Bueno 6,5 (al 70 Penna s.v.),.Cormaci M. 7,5,  Ferrato 7.All. Macrì  

Tre bisacce : Affuso 6,5, Zakari 6 (al 57 Carelli 6), Ferraro 6, Gallotta 6, Casas Sanchez 6, Ferraro 6, Maio 7,5.

Danili 6 (al 62 Caputo 6), Galantucci 7, Zicarelli 7, Bellitta 6,5. All. Mallucchi  

Arbitro- Costa  di  Catanzaro  6  , Codispoti di Catnzaro e Condò di Taurianiova