Home / sport strill it archivio / Orgoglio, carattere e Falcinelli: Crotone, poker all’Empoli e salvezza a -8

Orgoglio, carattere e Falcinelli: Crotone, poker all’Empoli e salvezza a -8

Serviva una risposta, la risposta è arrivata forte e chiara. Con un perentorio poker il Crotone si sbarazza dell’Empoli e torna a sperare nella salvezza, adesso a 8 punti di distanza con una gara da recuperare allo Scida contro la Juventus. E’ Falcinelli l’uomo di giornata, l’attaccante pitagorico si porta il pallone a casa dopo la tripletta che ha steso i toscani, solitamente attenti in fase difensiva e oggi in costante difficoltà.

Nicola sceglie Palladino (all’ultima in Calabria), non è Stoian ma Trotta a fare posto all’attaccante campano, subito pericoloso dopo pochi minuti. Crotone che trova il vantaggio al minuto 24: Palladino appoggia a rimorchio per Stoian, che lascia scorrere il pallone sul destro e dal limite fa partire un tiro che s’infila sul secondo palo senza lasciare scampo a Skorupski. Crotone arrembante, con Falcinelli i calabresi sfiorano per due volte il raddoppio. Nel momento migliore dei pitagorici, l’Empoli trova il pareggio al 40′ con Mchelidze: conclusione dal limite non irresistibile del georgiano, decisiva però la deviazione di Ceccherini, che sporca la traiettoria traendo in inganno Cordaz.

Inizia la ripresa, sale in cattedra Falcinelli. Al minuto 56 l’ex Sassuolo trova il 2a1, inserendosi con i tempi giusti sul cross di Barberis. Inizia a salire la tensione, la posta in palio è alta. Per il Crotone ci provano Falcinelli e Barberis, Empoli pericoloso con Maccarone. In zona cesarini i pitagorici chiudono i giochi: Bellusci stende Stoian, per l’arbitro è calcio di rigore. Dal dischetto va Falcinelli che non sbaglia, l’attaccante rossoblù trova la tripletta poco prima del fischio finale. Combinazione con Rohdén, Falcinelli lasciato colpevolmente solo in area trafigge Skorupski con un tiro che si infila nell’angolino.

Serviva una prestazione del genere, tutta orgoglio e determinazione, al Crotone per sperare nella salvezza. Missione ancora complicatissima, ma possibile dopo la vittoria oggi. Serve un mezzo miracolo, come (ad esempio) battere la Juventus nella gara da recuperare allo Scida…