Home / sport strill it archivio / Calcio. Eccellenza – La Cittanovese vince in casa della Reggiomediterranea

Calcio. Eccellenza – La Cittanovese vince in casa della Reggiomediterranea

di Giuseppe Calabrò – I giallorossi di Cittanova conquistano la quarta vittoria esterna stagionale su di un campo ostico come è

quello della Reggiomediterranea e mantengono immutate le distanze dalla “cima” della graduatoria.

Confezionano da veri mestieranti e in soli in due minuti il doppio vantaggio a metà del primo tempo e con

la complicità del portiere locale Loris Cannizzaro , non posizionato bene nella propria porta.

Al 26 è l’esterno e possente D’Ascoli, ci sta prendendo gusto come l’altra domenica, a beffare l’incerto

Cannizzaro con un preciso colpo di testa dopo una perfetta traiettoria su punizione battuta dal bravissimo

play maker Lomardo .

Due minuti più tardi da 25 metri il “ bomber” argentino Vicentin ( decimo sigillo) si inventa un tiro

palombella d’esterno destro che si infila inesorabilmente alla destra di un Cannizzaro decisamente fuori

posizione .

Sul doppio vantaggio è stato tutto facile nel primo tempo per gli uomini di Mimmo Zito ad amministrare la

gara che si era piacevolmente messa tutta dalla loro parte e con episodi fortuiti.

E’ stata la “ prima” di Peppe Carella per la Reggiomed che ha presentato anche la novità del neo arrivato

centrocampista Caruso, ex Acri.

3-5.2 sin dall’avvio per i locali privi quest’oggi di Zappia e Malalmaci, Marcianò e Foti centrali difensivi.

3-1-4-2 per la vice capolista Cittanovese con il fronte offensivo più prolifico del girone.

Squadra ben organizzata, Totò Tedesco e il sempre valido Natno Varrà impeccabili nella linea centrale

Difensiva, Lombardo gioca “basso” davanti alla difesa e fa il centromediano metodista.

L’esterno Bruzzese ( uno dei migliori) è la mina vacante sulla sinistra, corre tantissimo e fa superiorità

Numerico, si è procurato il fallo che ha determinato la rete di D’ Ascoli.

Galluzzo è il portiere “ fuori quota” bravissimo e sicuro ben forgiato da un tecnico dei portieri come

Giacobbe, l’estremo difensore della Gioiese del compianto Franco Scoglio.

E poi lì davanti c’è gente come l’argentino Vicentin ( ha divorato nel secondo tempo la terza segnatura),

l’esterno Moio e un Salandria ieri non al meglio.

Nella seconda frazione di gioco si abbassano i ritmi e la Reggiomediteranea si fa sotto anche perché sul 2 a

0 non ha più nulla da perdere.

Entra Crisalli al posto di Falduto, Manuel Monorchio si esalta ed è pungente.

Al 53 Peppe Caputo con una “bordata” da fuori impegna Galluzzo con una deviazione in corner, inizia a

Spingere la formazione di Carella che sfrutta le “discese sulla sinistra di Libri,

Al 62 Totò Crisalli impegna severamente ancora Galluzzo.

Al 65 lo “ scatenato “ Manuel Monorchio viene atterrato in area di rigore, dagli undici metri dimezza lo

svantaggio Pietro Candido.

Ci crede la Reggiomed, la Cittanovese ha paura.

Al 78 Gianni Marcianò di testa , ma Galuzzo è bravissimo a parare sulla linea di porta.

Sono minuti palpitanti e intensi, ma il cuore non basta e dopo tre minuti di recupero termina la gara.

Vince soffrendo la Cittanovese, Reggiomed tanti complimenti ed una prestazione confortante per

l’obiettivo salvezza ed un organico da puntellare con l’arrivo di due elementi.

 

 

Le Interviste

Sorride sornione il “ patron” della Cittanovese Ciccio D’Agostino.

“ Non è stato facile avere la meglio oggi contro una squadra combattiva come la Reggioomediterranea.

La migliore qualità tecnica, sostiene D’Agostino, alla fine ha prevalso. Il nostro obiettivo ? Un posto play

off guardando il più lontano possibile.

Mister Mimmo Zito è lo “stratega “ di una Cittanovese che gioca un buon calcio e che è ad un solo punto

dalla capolista Isola Capo Rizzuto. Dalle giovanili della reggina all’ Eccellenza.

“ nel secondo tempo abbiamo sofferto, quando si abbassano i ritmi patiamo, comunque abbiamo ancora

una volta superato l’esame con una prestazione di sostanza, non è il singolo, ribadisce bene mister Zito,

ma il “ gruppo” la nostra reale forza.

Complimenti alla Reggiomed che ci ha reso la vita difficile e ciò dimostra che non è facile fare punti in

nessun campo.

Il “ bomber” Vicentin ? Voglio sottolineare , dice Zito, che non è bravo solo in fase realizzativa, ma è

Utilissimo anche in fase difensiva, è un punto di riferimento per i compagni.

Rinforzi ? Qualche novità ci sarà, non ci saranno sconvolgiment, è molto probabile l’arrivo di un esterno.

E’ stata la “ prima” di Peppe Carella. Non è andata bene?

Dice il mister di casa : mi lamento solo del risultato, è stata una prima settimana di lavoro importtante,

i ragazzi stanno assimilando i miei metodi di lavoro, nel secondo tempo ci siamo espressi al meglio sotto

tutti i punti di vista mettendo in difficoltà la Cittanovese.

La squadra è nelle condizioni di salvarsi evitando i play out, dice Carella, che si attende l’imminente arrivo

Di una punta. A Roggiano domenica prossima non abbiamo alternative.

 

 

Reggiomediterranea 1 – Cittanovese 2 Eccellenza 13 giornata

Marcatori : al 26 D’Ascoli, al 28 Vicentin, al 65 Candido (rig.)

Reggiomediterranea : Cannizzaro 5, Falduto 5,5 (al 46 Crisalli 5), Libri 6, Cuzzola 6, Marcianò 6, Foti 6,

Caruso 6,5, Caputo 6, 5 (all’88 Ptratticò s.v.), Monorchio 6,5, Candido 6,5, Vigoroso 6,5 All. Carella

Cittanovese : Galluzzo 6,5, D’Ascoli 6,5, Bruzzese 7, Varrà 7, Tedesco 7, Gioia 6,5, Moio 6,5, Cundari 6,5,

Vicentin 6,5, Lombardo 7, Salandria 6,5 (al 67 Condomitti 6 ) All. Zito

Arbitro- Dyurdjevic di Trieste 6 , assist. Paradiso di Lamezia e Sacco di Catanzaro