Home / sport strill it archivio / Volley, Serie B Girone H -Il derby di Lamezia se lo aggiudica la Raffaele, Conad ko in casa (2-3)

Volley, Serie B Girone H -Il derby di Lamezia se lo aggiudica la Raffaele, Conad ko in casa (2-3)

CONAD LAMEZIA VOLLEY 2 – RAFFAELE LAMEZIA 3 (25-20; 16-25; 25-14; 20-25; 13-15)

CONAD LAMEZIA: Galiano (L), Pasciuta 12, D. Davoli (L), Talarico, Ferraiuolo, Gaetano 2, Sarpong 14, Cimino 15, A. Mercuri, Piccioni 2, Pugliatti 4, Illuzzi 4. ALLENATORE: Piccioni. VICE: Savio.

RAFFAELE LAMEZIA: Notte (L), Graziano 1, Citriniti 5, Vescio, Tochia 1, Montesanti (L), Porfida 17, Ferraro, G. Sacco 20, Butera, M. Sacco 9, Procopio 6, Piedepalumbo 1. ALLENATORE: Guzzo.

ARBITRI: Raffaele Donato (1° arbitro) della sezione di Catanzaro e Alessandro Dicerto (2° arbitro) della sezione di Reggio Calabria.

NOTE: Circa 1000 spettatori

Nel derby della terza giornata di Serie B girone H, Conad Lamezia Volley e Raffaele Lamezia hanno dato il meglio di se sfornando una partita molto entusiasmante. Iniziano bene Piccioni e compagni che conquistano il primo set per 25 a 20. Nella seconda ripresa ottima la reazione dei ragazzi di coach Guzzo che chiudono il set sul 25 a 16. Controreazione dei biancoazzurri padroni di casa che con un ottimo Cimino conquistano il terzo set per 25 a 14. Quando tutto sembra mettersi nella giusta strada per la Conad, con il parziale in proprio favore per 2 a 1, Giovanni Sacco e compagni non mollano e riescono a pareggiare i conti vincendo il quarto set per 25 a 20. Partita che si decide, dunque, al tie-break con la Conad che arriva al parziale di 11-5 e subisce una sorta di blocco psicologico del quale ne approfittano i gialloblu del Presidente Strangis che grazie anche a qualche errore di troppo della Conad compie una rimonta clamorosa conquistando il set per 15 a 13. Parecchio sfortunata la squadra del Presidente Davoli che in alcuni episodi ha anche recriminato qualcosa ma comunque si è trattato fondamentalmente di una partita equilibrata e corretta. Con questi 2 punti la Raffaele sale a quota 3 in classifica mentre la Conad va a quota 1. Nel post gara, a commentare la partita sono i due Presidenti.

Per Francesco Strangis (Raffaele) “a parte la naturale soddisfazione per il risultato e per la vittoria nel derby, sono contento che sia stato un bel momento di sport sugli spalti. Alla pallavolo lametina fanno bene queste partite. In merito alla prestazione dei miei atleti credo che recuperare un tie-break così è la fotografia della partita e si commenta da solo. È chiaro che ancora ci manca qualcosa ma abbiamo dimostrato di avere cuore. Per noi, fermo restando la salvezza, gli obiettivi verranno man mano che affronteremo il campionato al quale ci affacciamo per la prima volta quest’anno. Si tratta di una nuova realtà, in un girone molto difficile e ci daremo da fare. Oggi abbiamo affrontato una gran bella squadra ed anche loro hanno le stesse nostre problematiche perché ci ritroviamo in un campionato nuovo e complicato. Tra l’altro loro hanno avuto il disagio del PalaGatti e penso che questo determina molti impicci e non deve essere semplice e per questo gli siamo vicini”.

Per Mauro Davoli (Conad) “queste sono partite che spesso esulano dalla logica sportiva e il più delle volte si giocano su altri fattori come emozione, nervosismo e capacità di restare lucidi. Al di là di questo credo si sia vista una bella pallavolo anche se l’imponderabile sta dietro l’angolo perché difficilmente si vede un tie-break così. Anche se abbiamo trovato qualche spazio risicato allo Sparti che non ci permette di prendere confidenza col terreno, come società abbiamo deciso di giocare a Lamezia. Non nascondo che il disagio di non giocare nella nostra strutture è grande. In questo esorto l’amministrazione ad essere celere nella risoluzione della problematica del PalaGatti e non ho dubbi che saranno tempi celeri. Ai tifosi dico di starci vicino perché arriverà il nostro momento. Il gioco inizia a farsi vedere ed ai miei ragazzi dico di stare tranquilli perché c’è sia il tempo e che la qualità per fare meglio. Sono contento dello spettacolo molto bello che è stato offerto alle oltre 1000 persone presenti. Lamezia non si smentisce mai, offre sempre una buona pallavolo e chi ha vinto stasera l’ha dimostrato e quindi questa volta i complimenti vanno a loro. Mi auguro che quando ci ritroveremo potrò dire ancora che sarà stata un’altra bella partita”.