Home / sport strill it archivio / Calcio, Promozione – Pirotecnico 2-2 tra Villa San Giuseppe e Siderno

Calcio, Promozione – Pirotecnico 2-2 tra Villa San Giuseppe e Siderno

Villa  San Giuseppe   2 –  Siderno  2                                                   23 giornata 8 di ritorno

Marcatori: al 7 Marino, al 56 Savino, al 67 Marra, all’85 Spataro

Villa San Giuseppe : Grillo 5 ( al 46 Pecora 6). Cuzzola 6 (al 46 Condello 6 al 72 Fabrizio s.v.), Albanese 6,

Morello 6,5, Alampi 6,5, Savino 7,5, Fornello 5,5, Nicolazzo 7,5, Alvaro 7, Marra 7,5 All. A. Barillà

Siderno : D’ Agostino 6, Diano 6, Pasqualino 6, Bonanno 5,5 (al 75 Spataro 6,5). Cefalì 6, Audino 6,

Commisso  5 (al 59 Elaoui 6,5), De Leo 6, Carbone 5 (al 59 Battaglia 6), Foti 6, Marino 6,5 All La Face

Arbitro- Critelli  di  Catanzaro 6 ( Manco e Pungitore di Vibo Valentia)

Gallico-

Davide ( Villa San Giuseppe) contro Golia ( Siderno)  , finisce in parità con tanti gol ed errori in difesa e sotto

porta da una e dall’altra ,  Golia  recrimina per una rete annullata per off side all’ultimo gong dei tre minuti

di recupero al neo entrato e decisivo Spataro . Ma lo fa soprattutto per nascondere i propri demeriti , le

proprie insicurezza e il balbettio del proprio gioco.

Siderno che nonostante il pareggio aggancia i rivali ionici del Locri in graduatoria che però devono giocare

anora ben due gare.

Serve poco probabilmente questo punto al Siderno per la leadership della graduatoria ?  Chissà… il Locri

stasera guarda al futuro con meno apprensione.

Villa San Giuseppe che tiene testa ai blasonati rivali con autorità e carattere. In svantaggio gli uomini di

Totò Barillà recuperano nella ripresa e si portano in vantaggio con Nello Savino ( 8 sigilli personali) e il

fantasista  Gioele Marra. Sulle due reti lo “zampino” dell’incontenibile Roberto  Nicolazzo.

Ben 22 i punti differenza ma che in campo non si sono affatto visti.

E pensare che il Siderno era passato in vantaggio già al 7 con un “pasticciaccio” difensivo fra il portiere

Pecora e Pasquale Fornello, un retro passaggio errato, i due del San Giuseppe non si sono intesi, quel

marpione di Ciccio Marino furbescamente si è inserito e facilmente con un “piattone” ha depositato la palla

in rete.

Il Siderno si “siede” , lezioso, compassato, solo Ciccio Marino e in parte il centrocampista Foti si fanno

valere . Troppo poco per una compagine che deve vincere, dalla panchina si scalda “ Pippetto” La Face.

San Giuseppe tonico, ben preparato atleticamente, chiude il finale di primo tempo in attacco con le

“bordate” del solito Roberto Nicolazzo.

Nella ripresa esce l’insicuro Grillo per Pecora, entra Giandomenico Condello ( uscirà poi per infortunio per

far posto a Fabrizio) , gli fa posto Cuzzola.

Al 52 ancora un errore difensivo dei locali, ma il panzer Ciccio Carbone di testa da pochi passi fa cilecca.

Fallito il doppio vantaggio, si subisce il pari dei locali.

Al 56  lancio millimetrico di Nicola Alvaro per Roberto Nicolazzo, la sua conclusione a rete è

rimpallata, sulla ribattuta è lesto Nello Savino a depositare in rete e dedicare la segnatura alla propria

fidanzata.

Il San Giuseppe continua a premere, il magico trio offensivo Savino- Roberto Nicolazzo e Nicola Alvaro

È agile e propositivo, dietro agisce un Gioele Marra che gioca da par suo.

Al 67 il “ sorpasso”  ancora una combinazione Savino – Nicolazzo, palla indietro per Marra che di giustezza

batte  D’ Agostino.

Pippo La Face allora cambia marcia. Fuori Ciccio Carbone, lo stesso Bonanno,Commisso.

Gente fresca e motivata come Ealoui , Spataro e Battaglia.

Il neo entrato Fabrizio ancora una volta da buona posizione per i locali fallisce una buona occasione.

E’ un Siderno che negli ultimi 15 minuti gioca il tutto per tutto. Su un cross di Audino di testa Spataro fa

Il pari.

Tre minuti di extra time, c’èanche il portiere D’ Agostino per il Siderno in attacco nei corner.

Al 98 la rete annullata per fuori gioco a  Spataro. Finisce 2 a 2 , Davide e Golia si stringono la mano.

 

Giuseppe Calabrò