Home / sport strill it archivio / Volley – La gioia di Vibo. Società, squadra e tifosi: unica grande famiglia

Volley – La gioia di Vibo. Società, squadra e tifosi: unica grande famiglia

A quattro giorni di distanza dal trionfo della Tonno Callipo Calabria
Vibo Valentia nella Del Monte Coppa Italia di A2, è ancora fortissimo
l’eco e l’entusiasmo rispetto ad una pagina storica per lo sport
vibonese e calabrese. Non capita tutti i giorni di alzare un trofeo
nazionale e dopo dodici anni Vibo Valentia ha avuto la bravura, la
fortuna e il privilegio di poter riconquistare la Coppa Italia di A2. La
squadra è tornata a lavorare in palestra ieri mattina e nel corso del
pomeriggio coach Luca Monti ha diretto la prima seduta tecnica di
allenamento dopo la finale di domenica giocata nel suggestivo impianto
del Pala Tricalle di Chieti. C’è da preparare, infatti, una delicata
gara di campionato di A2 UnipolSai contro Reggio Emilia, match in
programma domenica pomeriggio alle ore 18 al Pala Valentia. Sarà
l’occasione per il popolo vibonese e calabrese di celebrare insieme alla
società giallorossa la conquista della Del Monte Coppa Italia A2, ma
sarà, soprattutto, l’occasione per poter sfruttare questa onda positiva
e per provare a conquistare tre punti fondamentali nella rincorsa in
classifica partita da un mese a questa parte. Intanto, ieri sera la
Volley Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia, con in testa il presidente
Pippo Callipo, ha condiviso con i tifosi giallorossi una serata di
festa, un momento di condivisione e commemorazione del trofeo
conquistato. Dirigenti, staff tecnico e giocatori hanno fatto visita al
tifo vibonese, e anche di fuori provincia (presenti gli inossidabili e
affettuosi tifosi di Amaroni), nella sede del Volley Club “Giacinto
Callipo” situata nel cuore del centro cittadino di Vibo Valentia.
Emozione e occhi lucidi nel momento in cui ha fatto capolino il
presidente Pippo Callipo festante con la Coppa Italia tra le mani da far
vedere ai propri calorosi tifosi. La serata si è aperta con un minuto di
raccoglimento in memoria del padre di Luka Medic, opposto della Tonno
Callipo Calabria Vibo Valentia, prematuramente scomparso. Poi la festa e
gli interventi dei vari protagonisti. Il presidente del Club Elia
Serrao, il presidente Pippo Callipo, il coach Luca Monti, il capitano
Marcello Forni, il miglior giocatore della finalissima, Bruno Zanuto e,
infine, il saluto del vicepresidente del club Giuseppe Bulzomì. Un clima
gioioso, un clima di festa, di unione e fratellanza. E poi, il classico
taglio della torta con sopra raffigurante la foto della squadra festante
a Chieti durante la premiazione. Perché la Volley Tonno Callipo Calabria
Vibo Valentia è un’unica grande famiglia.

LE VOCI DEI PROTAGONISTI:

Pippo Callipo (presidente Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia): “E’ la
vittoria dei calabresi, questa è la nostra soddisfazione più grande. Ci
davano per morti, ma la squadra ha reagito bene. I ragazzi ci sono e mi
auguro che questo periodo di forma possa continuare. Vedere tanti amici
vicini alla squadra e combattere per un obiettivo comune per me è la
soddisfazione più grande. Purtroppo le istituzioni non ci aiutano, è
come se fossero lontane anni luce, è come se fossimo un’isola, però
siamo un’isola felice. Nelle ultime azioni ho provato qualcosa difficile
da raccontare, poi l’ultimo punto non l’ho visto per l’emozione e quando
ho alzato gli occhi ho visto i nostri giocatori che si abbracciavano e
correvano e allora lì ho capito che avevamo vinto”

Elia Serrao (presidente Volley Club “Giacinto Callipo”: “Sono emozioni
uniche. Per me è la seconda Coppa Italia e sono orgoglio e felice
specialmente per il presidente Callipo perché sappiamo i sacrifici che
compie. Tra noi e il presidente c’è una stima e un rispetto reciproco;
ora cerchiamo di riempire il palazzetto perché lo meritano la società e
la squadra”

Giuseppe Bulzomì (vicepresidente Volley Club “Giacinto Callipo”: “Ci
abbiamo creduto, ci crediamo sempre fino alla fine e diamo sempre il
meglio. La Tonno Callipo è una bellissima realtà, dobbiamo cercare di
aumentare sempre più il sostegno verso questi colori, è molto importante
per noi, per la nostra città”