Home / sport strill it archivio / Basket – La Viola ritrova la vittoria, battuta Tortona

Basket – La Viola ritrova la vittoria, battuta Tortona

di Gianni Tripodi – E vittoria fu! Il team di coach Benedetto interrompe una striscia negativa di tre sconfitte consecutive (Recanati, Treviglio e Scafati) ritrovando così contro Tortona un successo che mancava dal lontano 17 gennaio dalla trasferta ad Omegna. Deloach e compagni tornano a sorridere battendo la seconda miglior difesa del torneo (69 punti subiti a partita) infliggendogli ben 92 punti al termine di un match di grande intensità agonistica. Due punti fondamentali che consentono ai nero arancio di salire a quota 24 punti agganciando proprio Tortona, una vittoria che le consente di rimanere nelle zone alte della classifica del campionato di A2 Silver. Ottima partenza della Viola che ha una buona circolazione di palla, 4 assist a testa per Deloach e Rossi, dei 10 totali, solo 1 per Tortona che chiude con il 33% da tre, il protagonista è un super Rezzano da 10 punti con il 57% dal campo e il 67% dalla lunga (2/3) che consentono ai nero arancio di chiudere sul +9. Nel secondo quarto il parziale di 11-0 sembra dare slancio alla Viola che corre in contropiede con Rush e Casini e arriva ad un max vantaggio di 19 punti, Tortona sbaglia troppo, ma non molla la presa e si riporta nel match guidata dal duo Tavernari – Valentini arrivando al -6 a fine primo periodo. Al ritorno sul parquet gli ospiti si riportano pericolosamente sotto arrivando al -1 con un parziale di 5-0, serve la solita tripla della provvidenza di Rezzano ad allontanare Tortona, la reattività di Rush e la freschezza atletica di Lupusor fanno la differenza, +13, Nell’ultima frazione di gioco Tortona cerca prepotentemente di entrare in partita con Galloway e Valenti, il parziale di 3-8 del -8 a 5’52” è il primo campanello d’allarme. Servono le due triple consecutive del +16 di Rush e Casini a scuotere la squadra, per gli ospiti è Jordan Losi a salire in cattedra con i suoi sei punti consecutivi a tenere aperto il match, le due triple di Spissu e il gioco da tre punti di Rush mandano i titoli di coda, finisce 92-71 e arriva così il tanto atteso riscatto. Ottimo impatto per il giovanissimo Lupusor subentrando dalla panchina con i suoi 14 punti e il 67% dal campo (4/6), solita solida prestazione di Rezzano con 17 punti e lieto ritorno di Rush che torna finalmente ai suoi standard, miglior realizzatore con 22 punti e 5 rimbalzi. Prossimo incontro venerdì 13 febbraio a Ferrara nell’anticipo della ventiduesima giornata, match che verrà trasmesso alle 20.30 su Sky Sport 3.

Campionato A2 Silver – Giornata 21
Viola Reggio Calabria – Orsi Tortona 92-71
Parziali: 27-18, 48-42, 66-53, 92-71
Arbitri: Boscolo Enrico di Chioggia (VE), Pazzaglia Jacopo di Pesaro (PU) e Saraceni Alessandro di Zola Predosa (BO)

Viola Reggio Calabria: Deloach 8, Casini 11, Azzaro, Rezzano 17, Lupusor 14, Spissu 12, Rossi 2, De Meo ne, Rush 22, Ammannato 6

Coach: Giovanni Benedetto

Orsi Tortona: Rotondo 6, Gioria 7, Venuto 3, Simoncelli 5, Strotz 2, Losi 10, Crockett 4, Valenti 10, Tavernari 14, Galloway 10

Coach: Demis Cavina

 

Inizia il match con i nero arancio pronti a riscattarsi dalle ultime deludenti prestazioni, il primo canestro è di Rotondo che batte la difesa e va ad appoggiare facile, i cinque punti consecutivi di Rezzano e il canestro in penetrazione di Rossi danno subito slancio alla Viola, 7-2 dopo i primi 2’ di gioco. Schiacciata nel traffico di Galloway, Ammannato dalla lunetta (2/2), ma gli ospiti vanno ancora a punti con la tripla di Tavernari che vale il -2. Botta e risposta dalla lunga distanza tra Rezzano e Tavernari, arrivano i primi punti anche per gli americani, Deloach e Crockett, 14-12. Rezzano già a quota 10 punti e la tripla nell’angolo di Deloach regalano il primo stacco alla Viola, +7 e timeout Tortona. Rubata di Rossi e tripla in transizione di Rush, Galloway con l’arresto e tiro ad accorciare, Deloach e Rush mettono il turbo al team di Benedetto che vola sul +11, Tortona accorcia sul finale, 27-18. Secondo quarto: Tripla immediata di Gioria e primi punti per Spissu, Valentini e il solito Gioria a ridurre il gap, 29-25, -4. Fiammata improvvisa con un parziale di 11-0 per la Viola che scuote il Pala Calafiore, due triple consecutive di Casini e Rush, il gioco da tre punti realizzato da Lupusor e il canestro in contropiede di Rush valgono il +15, timeout Demis. Terza palla persa consecutiva per gli ospiti che non trovano la via della retina, la Viola corre in contropiede con Spissu e Casini, Tortona è al tappeto, 44-25, +19 max vantaggio. Contro parziale di 11-4 per gli ospiti, Valentini e Tavernari a ridurre l’ampio gap, timeout Benedetto. Tripla senza ritmo di Galloway ad accorciare, Deloach si butta dentro e realizza, Tavernari con quattro punti consecutivi e Lupusor con l’appoggio, 48-36, altro timeout Benedetto. Crockett batte Ammannato e Viola in difficoltà, antisportivo fischiato allo stesso Ammannato, allo scadere dei 24” tripla di Venuto riporta nel match Tortona, 48-42. Terzo quarto: 3’ di confusione per entrambe le squadre che non riescono ad infilare la retina, è Tortona a segnare i primi pesantissimi punti, parziale di 5-0 con Rotondo e la tripla di Simoncelli, sul -1 arriva il timeout di Benedetto. Schiacciata in contropiede di Ammannato ad allontanare la minaccia ospite, altri due punti per Simoncelli, 50-49. La Viola prova a scuotersi con il tap in di Rush, ma è la tripla di uno straordinario Rezzano a dare slancio ai suoi, sul +6, timeout Demis. Gioco da tre punti realizzato da Lupusor e altro tap vincente di Rush per il +11, i nero arancio sembrano aver preso fiducia, canestro per Lupusor, timeout Tortona. Il team di Benedetto prova a scappare via guidata dai suoi uomini miglior: Rezzano e Lupusor, 66-53. Quarto quarto:  Tripla nell’angolo per Casini, ma Tortona cerca di rientrare prepotentemente in partita con i canestri di Valenti e Galloway, -11. Tecnico fischiato a Casini, Losi appoggia facile e gli ospiti rimangono in partita, -8, timeout Benedetto. Tripla di Rush fondamentale, antisportivo fischiato a Tavernari, Spissu a segno dalla lunetta, botta e risposta dalla lunga tra Casini e Losi, 77-64. Altra tripla di Losi, appalusi per il giovanissimo Lupusor, le due triple consecutive di Spissu valgono il +16 e sembrano chiudere il match, ci pensa il gioco da tre punti realizzato di Rush a chiuderlo, finisce 92-71.