Home / sport strill it archivio / Villa San Giovanni (RC): il bilancio di un anno di sport, il 2013/2014

Villa San Giovanni (RC): il bilancio di un anno di sport, il 2013/2014

L’Assessore al Turismo, Sport, Cultura e Spettacolo, Giovanni Siclari, ha tracciato il bilancio della stagione sportiva villese, che ha visto impegnate le associazioni delle principali discipline agonistiche (calcio, pallacanestro e pallavolo). Si complimenta con la Villese Calcio per il traguardo raggiunto nella stagione appena conclusa, centrando l’obiettivo dichiarato della permanenza nel campionato di Promozione, Girone B. Un plauso va alla società e dirigenza tutta, per l’organizzazione e la programmazione, che stanno alla base di tutto il lavoro svolto e costituiscono un asset ben noto al Dna villese. L’Amministrazione Comunale, con in testa il Sindaco Rocco La Valle, ha creduto da sempre al progetto, sostenendo anche economicamente oltre che moralmente la squadra, durante tutto l’arco della competizione, così come tutti gli sponsor e le partnership commerciali, in piena collaborazione, sinergia ed unità d’intenti. Nel particolare, complimenti, ringraziamenti e stima per quanto ottenuto con dedizione al lavoro, passione, sudore e sacrificio, vanno ai co-presidenti Antonio Sergi ed Egidio La Valle, per aver soprattutto saputo risollevare le sorti della squadra, nei momenti di difficoltà, come in occasione del periodo precedente la sosta natalizia, quando si faceva fatica con i risultati e a mantenere un trend regolare, un rendimento costante. Per questo un sentito ringraziamento va anche al lavoro dietro le quinte di Rocco Furfari (anche artefice della costituzione di una squadra di calcio a 5 femminile che ha vinto il campionato Uisp e farà le finali nazionali a Rimini), Nicola Crea, Angelo Pecora, Nino Princi, senza tralasciare tutti gli altri, che hanno messo al timone della squadra una persona del calibro di Nino Leonardis, il vero condottiero della tanto auspicata salvezza, senza dimenticare l’impegno e la passione profusi dalla precedente guida tecnica rappresentata da Salvatore Porcino, per anni alla corte di Antonio Sergi.
Un connubio, quello tra Prima Squadra e giovani, che fa della Villese una delle società più attive nella crescita e nella cura del settore giovanile. Infatti, la Scuola Calcio Villese, oltre all’Affiliazione con la Reggina dalla stagione 2012/13, vanta un numero di iscritti pari a circa 200 bambini iscritti. Infine, un ringraziamento particolare va a Rachid Tizaoui, la vera colonna e anima di questa squadra, ormai una bandiera e cittadino villese a tutti gli effetti, e ad ognuno di loro, ai calciatori, che in campo hanno fatto la differenza e hanno contribuito notevolmente alla permanenza diretta in Promozione. L’assessore Siclari tiene a precisare che “l’ amministrazione come la società hnnoa sempre creduto nel raggiungimento dei propri obiettivi, come io ho sempre creduto nella forza di questa squadra”.
Una pagina importante nella storia della pallacanestro neroverde l’ha finalmente scritta il Presidente Salvatore Versace, il quale, al termine di un campionato che ha visto il quintetto di Villa San Giovanni assoluto dominatore, ha coronato la fantastica promozione dalla Serie C Regionale alla Divisione Nazionale , vincendo 19 partite su 20. Un ringraziamento particolare per aver portato in alto il nome di Villa cestistica, in coincidenza del 20° anno della sua storia (la società è nata nel 1994) va quindi in primis al Presidente Versace e alla dirigenza tutta, composta da Rappocciolo, Siclari, Spiniello, Sofi e Castagnella.Merito agli atleti ed in particolare a chi ha gestito da tecnico un’annata così intensa, curata nei minimi dettagli dal mister Eugenio Dattola, sotto la collaborazione di Valerio Nusco, nonché allenatore di un settore giovanile di grande prospettiva, e i risultati sono lì a dimostrarlo: oltre agli esordi in Prima Squadra dei giovani atleti villesi, il coach ha saputo valorizzare l’organico, conquistando il terzo posto in Under 14 e in Under 17, battendo nella seconda fase formazioni di alto rango come Viola, Nuova Jolly, Botteghelle e Pellaro; quinto posto in Under 19. Un progetto sicuramente importante, fatto di passione e duro lavoro, che vede Villa collocarsi tra le grandi realtà regionali. Bellissima anche la risposta della cittadinanza villese, che ha riempito in ogni ordine di posto il palazzetto, malgrado le partite casalinghe si disputassero ad Archi, per motivi di omologazione.
In futuro speriamo quindi di poter dare a Villa l’impianto sportivo che merita. Il mio auspicio è che si possa avere, al più presto un vero palazzetto dello sport.
Infatti un aspetto su cui conta molto l’ assessore e, in generale, anche i massimi esponenti delle associazioni delle varie discipline attive a Villa San Giovanni, è il fine sociale di aggregazione e promozione sportiva delle società per i giovani, cercando di coinvolgere nello sport, quale veicolo di confronto e crescita psicofisica, nonché motivo di integrazione condivisione di determinati valori etici.
Anche la Costa Viola Volley ha recitato un ruolo di primo piano, disputando per il secondo anno consecutivo, il massimo campionato regionale (Serie C) dando dimostrazione di essere una realtà in continua crescita, collezionando, negli ultimi tre anni, una promozione dalla Serie D all’attuale Serie C, la permanenza in categoria, e quest’anno la partecipazione ai playoff promozione per la Serie B2. Rendiamo quindi giusto tributo alla dirigenza, composta dal Presidente Giuseppe Aragona, supportato dal vice Loredana Rinato e dal folto staff management rappresentato da Salzone, Currò, Morabito, Freno , Nostro e Tedesco, senza dimenticare il condottiero Tino Santacaterina, allenatore della Prima Squadra, e Stefania Aragona, punto di riferimento nei meandri del settore giovanile.
Questi principi sono stati coltivati anche dalla società pallavolistica messa in piedi da Raffaele Battaglia, la Volley Cenide. Quest’ultimo, coadiuvato da Antonio Gangeri e dal direttore sportivo Rocco Battaglia, ha colto una serie di risultati importanti negli anni, frutto di passione e ferma convinzione nella crescita e nella cura del settore giovanile, la cui responsabile è Anna Barillà. Le ragazze del Presidente Battaglia hanno raggiunto, quest’anno, risultati eccelsi, oltre le più rosee aspettative, a testimonianza del fatto che lavorare sui potenziali talenti locali, alla lunga, paga grossi dividendi: infatti, sono state finaliste nei campionati provinciali Under 14 e Under 16, dopo aver vinto i rispettivi gironi di qualificazione; campionesse provinciali nel torneo misto PGS, con ancora le finali regionali ad attenderle, da disputare dal 31 maggio al 2 giugno a Sant’Andrea dello Jonio (CZ), in un villaggio che farà da cornice ambientale a una splendida manifestazione. Lodevole anche la salvezza conquistata con due giornate d’anticipo in Serie D. Mentre sono ancora da disputare le finali provinciali Under 13, agguantate con grande spirito. Questo a dimostrazione che il progetto a lungo termine della società punta a formare dal proprio settore giovanile le campionesse del futuro.
Non resta che ribadire sentiti ringraziamenti a tutti coloro che hanno permesso di cogliere i risultati menzionati, agli sponsor e a tutte le parti coinvolte nel progetto sportivo della città, che fa della valorizzazione territoriale e delle risorse e dei talenti locali, il credo dei protagonisti, che avranno ancora voglia di impegnarsi con passione e amore nella nostra città.
Ufficio Stampa Assessore allo Sport Giovanni Siclari