Home / sport strill it archivio / Lamezia (Cz): oggi il pianista Filippo Balducci in concerto al Teatro Umberto

Lamezia (Cz): oggi il pianista Filippo Balducci in concerto al Teatro Umberto

Alle ore 18,00, organizzato da A.M.A Calabria con il contributo della Regione Calabria Assessorato alla Cultura, avrà luogo presso il Teatro Umberto un recital del piansita Filippo Balducci.
Filippo Balducci è pianista concertista e didatta. Vincitore di Concorsi pianistici nazionali e internazionali, tra cui quelli di Osimo, Lamezia terme, Enna, Senigallia, Pinerolo e Cincinnati, ha suonato in prestigiose sale da concerto in Italia, Francia, Svizzera, Germania, Belgio, Slovenia, Turchia, Stati Uniti e si è esibito come solista con prestigiose orchestre dirette, tra gli altri, da Marc Andreae, Enrique Batiz, Maurizio Billi, Josif Conta, Roberto Gianola, Julius Kalmar, Francesco Lentini, Aldo Sisillo. Ha registrato per la RAI e la WGUC di Cincinnati e inciso per la Stradivarius. Deve la sua formazione ad Angela Montemurro, Aquiles Delle Vigne e a Fausto Zadra del quale ha continuato il lavoro di ricerca sulla tecnica pianistica. Ha seguito anche masterclasses con musicisti quali S. Fiorentino, J. Demus, G. Sandor, P.Badura Skoda, M. Marvulli, L. De Moura Castro, L. Natochenny, V. Feltsmann, e per la musica da camera con P. Vernikov, K. Bogino e col Trio di Trieste. Molto proficuo e stimolante è stato anche il recente confronto con il pianista Benedetto Lupo, con cui ha conseguito la Laurea di II livello in Pianoforte a indirizzo solistico con la votazione di 110 e lode e menzione speciale del MIUR.
Docente presso il Conservatorio di Bari tiene corsi di perfezionamento presso l’Accademia “F. Chopin” di Lugano e a far parte delle giurie di Concorsi nazionali e internazionali.
Appassionato interprete di Alexander Scriabin, è autore del saggio Musica dell’Apocalisse: la rivoluzione di Scriabin,  disponibile in formato digitale su www.viaggiodinverno.com, la collana curata dal musicologo Alessandro Zignani.
Il programma dedicato a due giganti del romanticismo pianistico è equamente diviso fra una parte dedicata a Chopin e una a Franz Liszt. Filippo Balducci propone alcuni dei principali capolavori di questi straordinari compositori che hanno fatto la storia del pianoforte.