Home / Sport Strillit / REGGINA / Reggina: straordinari per Rivas con l’Honduras, ma con un dato da tenere presente

Reggina: straordinari per Rivas con l’Honduras, ma con un dato da tenere presente

Rigoberto Rivas è, in questo momento, un calciatore troppo importante per la Reggina.   Nello scacchiere di Aglietti pare essere quello che ha più nelle corde il gioco di velocità e la capacità di saltare l’uomo sfruttando il passo, rivelandosi come forse uno dei calciatori che può mettere una pezza a quella che pare essere una pecca strutturale della squadra.

La convocazione in nazionale per qualificazioni ai mondiali è senza dubbio una soddisfazione per il giocatore e per il club che ha investito su di lui e potrebbe avere tutto l’interesse a far avere visibilità internazionale ad un calciatore che è proprietà della società.

Il risvolto della medaglia che, fino alla partita del 16 ottobre con il Vicenza, il calciatore dovrà giocare tre partite.

Nella notte tra giovedì e venerdì (alle ore 2.05 in Italia) se la vedrà con il Costa Rica, tra lunedì e martedì (ore 1) l’Honduras sarà di scena in Messico e tra mercoledì e giovedì (ore 2.05) sfida casalinga con la Giamaica.

L’Honduras ha solo due punti e deve iniziare a macinare risultati se vuole avere qualche chance di andare ai mondiali del Qatar.

Attenzione, però, perché Rivas è diffidato. Basta un giallo per saltare una partita. Nessun allenatore guferebbe affinché un proprio calciatore salti una gara della nazionale, ma se accadesse magari prima dell’ultima partita potrebbe anche esserci l’opportunità di un ritorno anticipato.

Altrimenti è improbabile che Rivas, come già accaduto contro il Crotone, possa andare in campo contro il Vicenza.