Home / Sport Strillit / REGGINA / Ex Reggina, Okwonkwo trascina il Cittadella a suon di gol. Marchetti: “Ha trovato l’ambiente ideale”

Ex Reggina, Okwonkwo trascina il Cittadella a suon di gol. Marchetti: “Ha trovato l’ambiente ideale”

Cinque gol in sette partite e tanti saluti a chi riteneva non avesse qualità adatte a fare la differenza in Serie B.  Orji Okwonwko, dopo sei mesi di apprendistato a Reggio, è diventato un fattore nel campionato di Serie B.

Sarebbe rimasto a Reggio se a Reggio ci fosse stata la permanenza di Marco Baroni, il cambio di allenatore ha fatto cadere nel vuoto la disponibilità del Bologna e di Riccardo Bigon a lasciare a Reggio sia lui che Kingsley.

Oggi se lo gode il Cittaella, dove di talento se ne intendono.   Significative le parole del ds granata Marchetti: “Noi non prendiamo mai giocatori già affermati: quello che facciamo è intuire se ci sono potenzialità e, se le vediamo, ci crediamo. Ecco, in Orji ci sono tutte, perché non gli manca nulla per sfondare, anche in Serie A. Agli occhi balza la sua velocità, ma guardate che ha qualità enormi, e che abbina tecnica e temperamento. Io in lui vedevo una punta, perché secondo me un giocatore con le sue caratteristiche per rendere al massimo deve essere impiegato da finalizzatore”.

“A Cittadella Okwonkwo  – ha detto il ds – ha trovato l’ambiente giusto e un gruppo in cui sin dal primo giorno si è inserito. Qui, inoltre, ha trovato una squadra che gioca in modo ideale per esaltarlo, pressando alta e cercando sempre le verticalizzazioni. E guardate che lui, certi tagli, li ha proprio naturali.