Home / Sport Strillit / REGGINA / Reggina, Di Chiara: “Sorpreso in negativo dal campo, dobbiamo migliorare”

Reggina, Di Chiara: “Sorpreso in negativo dal campo, dobbiamo migliorare”

Secondo anno alla Reggina per Gianluca Di Chiara. Il terzino sinistro ha parlato ai microfoni di Vai Reggina su Reggina Tv.

“Siam partiti – ha detto –  con il piglio giusto in due partite complicate, in cui certe volte siamo riusciti a cercare ciò che ci ha chiesto il mister. Certe volte no. Sicuramente dobbiamo migliorare, ma stiamo lavorando per questo”.

In amaranto ha avuto allenatori Toscano, Baroni e Aglietti. “Ognuno – ha spiegato Di Chiara – ha il suo modo di vedere il calcio. Tutti e tre hanno idee ottime, mi sono trovato bene con tutti e tre. Con Aglietti mi trovo bene ,spero di andare avanti così”

Settimana di pausa, amichevole a Lamezia e poi gara di Crotone.  “Stiamo lavorando  – ha proseguito il calciatore amaranto – su quello che ci crede perché ancora non riusciamo a farlo al 100%, tanti sono arrivati da poco. Dobbiamo amalgamarci bene e recepire quello che ci chiede nel più breve tempo possibile”.

Poi un bilancio su queste prime due partite “In negativo mi ha sorpreso il terreno di gioco, abbiamo fatto fatica a giocare in un campo del genere. Noi come le squadre avversarie. Siamo stati bravi come gruppo ad ottenere i risultati su un campo non facile. Dal lato della tribuna era veramente complicato stare in campo, bisognava stare più attenti del solito perché un minimo rimbalzo poteva cambiare la traiettoria della palla”.

E sui tifosi: “Hanno dimostrato sin dalle prime due partite che ci sono e che non vedevano l’ora di tornare allo stadio. Questo per noi è un motivo d’orgoglio comunque. Giocare per questa maglia, che è una maglia gloriosa, dove sono passati campionati. Speriamo di farli felici in qualche modo”.

 

“Il pubblico – ha evidenziato Di Chiara –  ci può dare una grossa mano, perché quando si fanno sentire vedere la gente allo stadio ci fa star bene e una motivazione in più”.